Roma – Rischia di soffocare a causa di un cucchiaio di plastica rotto, bimbo di 11 mesi salvato da due poliziotti

Provvidenziale e, con molta probabilità, decisivo, l’intervento di due poliziotti che ieri mattina, intorno alle 10, hanno effettuato una manovra di disostruzione delle vie aeree ad un bimbo di quasi un anno, salvandogli la vita.

È accaduto in via Gregoraci, nella zona della Romanina.

La pattuglia del Commissariato di zona, con due agenti a bordo, si trovava nella via per effettuare un servizio quando l’attenzione dei poliziotti è stata richiamata dalle grida di una donna  affacciata ad un balcone con un bimbo in braccio.

Subito avvicinatisi all’edificio, una volta individuato l’appartamento  gli investigatori sono saliti al piano e ricevuti dalla signora che, in preda al panico e in evidente stato di shock non riusciva a parlare.

Notando il bambino con problemi di respirazione, gli agenti si sono subito prodigati per cercare  di rianimarlo e quando si sono accorti dell’ostruzione da parte di un pezzo di plastica all’interno della gola, probabilmente staccatosi da un cucchiaino, sono riusciti a farglielo espellere con una manovra di disostruzione.

Pochi istanti dopo una vicina di casa, medico pediatra, ha visitato il bambino e rassicurato genitore e agenti sulla normale ripresa della respirazione.

Appurato che madre e figlio non avevano più bisogno di cure mediche, gli investigatori hanno ripreso il normale servizio.

I video del giorno

Informazioni su Emanuele Bompadre 10477 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.