3 dicembre 2016

V° Municipio – Palmieri e Castello incontrano l’Arci di Roma sulla questione Dal Verme

Nella mattinata di ieri il presidente del Municipio Roma V, Giammarco Palmieri e l’Assessore alla Cultura, Nunzia Castello hanno incontrato una rappresentanza dell’Arci di Roma e dei circoli Arci del territorio. “Abbiamo discusso dell’intervenuta chiusura del Circolo Dal Verme di via Luchino Dal Verme – dichiara Palmieri –  disposta dal Questore di Roma in base, tra gli altri, all’articolo 100 del Tulps. Siamo rimasti colpiti dall’applicazione di tale articolo, che riguarda attività molto gravi, quali i tumulti, i gravi disordini, la frequentazione abituale da parte di persone pregiudicate o pericolose, la messa in pericolo dell’ordine pubblico, della moralità pubblica, del buon costume e della sicurezza dei cittadini. Ora, negli ultimi mesi ci siamo occupati più volte del Dal Verme, in quanto a seguito di esposti di cittadini e di rilevazioni Arpa era emerso un superamento dei limiti acustici consentiti dalla legge, ma mai abbiamo avuto alcuna segnalazione né evidenza di situazioni quali quelle richiamate dall’articolo 100. Per questo abbiamo immediatamente scritto alla Questura di Roma per chiedere di poter conoscere le fattispecie specifiche che hanno condotto all’applicazione dell’articolo 100.

Siamo assolutamente convinti che il rispetto delle leggi sia una precondizione per ogni attività e per la civile convivenza, tant’è che il Municipio è intervenuto anche con sanzioni ed ha richiesto a tutti gli uffici coinvolti di verificare e provvedere secondo i dettami di legge riguardo all’impatto acustico dell’attività, se necessario anche sospendendo l’attività, avendo come obiettivo quello di conciliare i diritti di tutti i cittadini, sia di quelli che fruiscono di attività culturali sia di quelli che rivendicano il diritto a riposare, e di garantire al territorio una vita culturale degna di una “città” dove vivono 250 mila persone. E tuttavia riteniamo che sia ben differente ciò che noi abbiamo contestato al circolo Dal Verme dall’ipotesi che al suo interno potessero svolgersi attività tanto gravi quali quelle richiamate dall’articolo 100. Da qui la nostra richiesta di avere tutte le informazioni utili a comprendere questa vicenda.

Auspichiamo che questa vicenda si chiuda cancellando qualsiasi ombra dall’associazione culturale che gestisce il circolo Dal Verme, con la quale il Municipio, da sempre impegnato nella promozione culturale con un’attenzione particolare nei confronti delle esperienze nate nei nostri quartieri, ha più volte collaborato per iniziative sul territorio, e che nel rispetto dei diritti di tutti la ripresa dell’attività del circolo possa essere vissuta come un momento felice da tutti i cittadini”.

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.