11 dicembre 2016

Le terrazze del Pan di nuovo accessibili

Giovedì 12 maggio alle 19,30 verranno inaugurate le terrazze del Pan con il taglio del nastro dell’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, del Presidente della Fondazione Arti Napoli, Stefano Meer e del Presidente della Fondazione Turismo Accessibile, Stefano Cola. «Una giornata speciale per la città di Napoli – dichiara Stefano Meer – un lungo percorso condiviso con tanti attori istituzionali che ha portato alla conclusione del progetto e quindi alla valorizzazione del patrimonio artistico napoletano, in questo caso il Palazzo delle Arti Napoli. La Fondazione Arti Napoli, intende proseguire nella sua opera valorizzando anche ulteriori luoghi di interesse della città attraverso anche un confronto costruttivo di idee». «Forse è la prima volta a Napoli che si parla di eliminazione di barriere Architettoniche sulle terrazze – così Stefano Cola -, segno che la Fondazione Turismo Accessibile, unitamente al comune di Napoli e alla sensibilità della  Fondazione Arti Napoli, cerca di  essere uno strumento di tutti e per tutti affinché la vita possa scorrere, lasciatemi passare il termine, più “leggera”».

#CONTAMINARTI. All’apertura al pubblico di questa parte del polo museale seguirà #ContaminArti a cura di Raffaele Loffredo, caratterizzato da accenti artistici espressi attraverso  linguaggi creativi eterogenei come la living exhibition in cui modelle all’interno di grandi cornici create ad hoc e stlizzate indosseranno i monili dell’artista Fabiana Napoletano e gli abiti della stilista Eliana Riccio; la videoproiezione laser di Tommaso Pedone; performance dell’attore Luca De Lorenzo; un desk di interazione performativa per i fruitori ispirato alla nota artista contemporanea Marina Abramovic; le collezioni di moda Primavera Estate 2016 firmate Tramontano per gli accessori e Sael per gli abiti; la mostra “Percorsi” di Annamaria Volpe a cura di Mimma Sardella. La serata sarà accompagnata dai prodotti tipici della tradizione partenopea offerti da Italiam, start up dedicata allo street food.

IL PROGETTO. Il tutto si inserisce nel progetto “Opportunities Through Change” a cura di Stefano Meer e dell’architetto Luigi Sciorio e gode del patrocinio del Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, Museo Pan e Unione Industriali di Napoli. In collaborazione con Rotaract Napoli Castel dell’Ovo, Fondazione Arti Napoli e Fondazione Turismo Accessibile, con il sostegno di Rotary Napoli Castel dell’Ovo Distretto Rotaract 2100 Zona Golfo di Napoli ed il contributo delll’Ordine dei Dottori Commercialisti di Napoli – Comitato Pari Opportunità, Gruppo Giovani Imprenditori di Napoli, Giovani Elementi e Napoli Incontra.

LA FONDAZIONE ARTI NAPOLI. La Fondazione Arti Napoli è un progetto culturale e sociale che ha come finalità la realizzazione di iniziative per la conoscenza delle tradizioni culturali, artistiche e artigianali napoletane; il miglioramento della fruibilità delle strutture museali della città di Napoli; l’avvicinamento all’arte di soggetti svantaggiati: tali finalità sono realizzate in perfetta simbiosi con la Fondazione Turismo Accessibile, già attiva da anni sul territorio nazionale, e presieduta dal Stefano Cola. La Fondazione Arti Napoli, tra l’altro, ha come obiettivi: diffondere l’eclettismo artistico e artigianale napoletano; diventare luogo propulsore di novità e di grandi cambiamenti; comunicazione positiva dell’identità partenopea; l’aggregazione di idee. A presiedere il comitato scientifico Carlo Guardascione, Responsabile Relazione Esterne Città della Scienza.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 6000 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.