4 dicembre 2016

Calcio – Promozione, Racing Club, il giudizio di De Nicola: “L’agonistica? Decisamente promossa”

Con la fine della stagione regolare dei vari campionati, in casa Racing Club è tempo di bilanci. E tocca al direttore tecnico Nello De Nicola tracciare i giudizi sulle squadre dell’agonistica. «La Promozione ha fatto un’ottima annata, concludendo al secondo posto. Con i più grandi, detto più volte dell’importanza del lavoro fatto da mister Pino Petrelli, attendiamo di capire come finiranno i play off prima di dare giudizi definitivi». Per quanto riguarda il settore giovanile, forse le squadre maggiori hanno dato meno di quello che potevano. «La Juniores provinciale e gli Allievi regionali avrebbero dovuto fare di più – dice De Nicola -, ma queste sono età molto particolari e purtroppo i ragazzi non sono stati all’altezza delle aspettative comportamentali di un club come il Racing che punta sempre di più su un atteggiamento professionale e serio. Nonostante il grande lavoro fatto sulla squadra maggiore da Massimo Cipriani prima e Giancarlo Caretta poi e quello di Pino Selvaggio sugli Allievi, le due squadre non hanno dato le risposte che cercavamo. Ma ripeto, un plauso va ai tecnici per l’abnegazione con cui hanno portato avanti il lavoro nonostante le difficoltà». Discorso ben diverso quello che De Nicola propone sugli Allievi regionali B di Luca Toselli, sui Giovanissimi Elite prima affidati a Emanuele Sabatino e poi alla coppia composta da Angelo Rinaldi e Antonio Alfarone, sui Giovanissimi regionali B di mister Antonio Rizzo e anche sui due gruppi Sperimentali 2003 allenati uno da Tiziano Tanzilli e l’altro da Fabio Gemelli. «Tutte queste squadre hanno fatto tornei di vertice, calcolando che i due gruppi Sperimentali avevano solo bisogno di fare esperienza in un campionato dove si sono talvolta confrontati con ragazzini di due anni più grandi. Per quanto riguarda le altre, il gruppo di Toselli ha chiuso con un ottimo terzo posto, quello degli Elite è arrivato quarto alla prima esperienza in questa importante categoria e, infine, i ragazzi di Rizzo hanno terminato secondi alle spalle di una società professionistica (il Latina, ndr). Senza dimenticare una Scuola calcio che è sempre più un punto di riferimento in questo territorio». A quasi un anno di distanza dal suo insediamento, De Nicola si è totalmente calato nella parte. «Merito del presidente Antonio Pezone a cui va un sentitissimo ringraziamento per tutto ciò che ci mette a disposizione per lavorare al meglio». E a proposito del presidente, in tanti si domandano cosa ha in serbo per la conferenza stampa (alla quale sono invitati tutti gli addetti ai lavori che vorranno intervenire) organizzata per mercoledì prossimo presso la Pineta dei Liberti alle ore 17,30. «Mi ha detto che mi farà una sorpresa – sorride De Nicola -, ma non so nulla nemmeno io…».