8 dicembre 2016

Cassino – Sequestrati 35mila prodotti privi dei requisiti di sicurezza

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Cassino, nel corso di un’operazione di servizio finalizzata al contrasto della commercializzazione di prodotti destinati al mercato finale difformi dalle previsioni della vigente disciplina nazionale e comunitaria in materia di sicurezza del consumatore, ha sequestrato 35.000 prodotti “non sicuri”, costituiti da accessori di moda, bigiotteria, cosmetici, detersivi, materiale informatico ed elettrico, nonché giocattoli per bambini. Il sequestro è avvenuto presso 5 diversi esercizi commerciali, ubicati nei Comuni di Cassino, Roccasecca e Pontecorvo, che svolgono la vendita al dettaglio di prodotti non alimentari, gestiti da cittadini italiani di origine asiatica. I finanzieri della Città Martire, nel corso dei controlli, hanno riscontrato varie violazioni alle prescrizioni del “codice del consumo”, a quelle in materia di sicurezza dei giocattoli dettate dal D.Lgs. 54/201 e a quelle in materia di commercializzazione del materiale elettrico previste dalla Legge 18.10.1977, tra le quali l’assenza delle indicazioni in lingua italiana, relative a: avvertenze d’uso, composizione chimica, indicazione del produttore/importatore, oltre all’assenza del previsto marchio CE, in pregio delle previsioni normative a tutela del consumatore. L’etichettatura dei prodotti, in particolare, è disciplinata da precise e stringenti norme legislative europee e nazionali e dal Codice del Consumo e non costituisce una mera “formalità”, ma è indispensabile perché permette un’adeguata informazione al consumatore. Per gli esercenti non in regola, si profilano oltre alla confisca della merce, consistenti sanzioni pecuniarie che saranno applicate dalla Camera di Commercio competente per territorio, alla quale sono stati trasmessi gli atti redatti.

About Samantha Lombardi 4028 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it