BMW Group Classic e il Grand Hotel Villa d’Este in un viaggio nel tempo attraverso differenti epoche della mobilità

Il Concorso d’Eleganza Villa d’Este è l’appuntamento più esclusivo e ricco di tradizione del mondo delle automobili e delle motociclette classiche. La storia inizia nel 1929 quando a Cernobbio fu organizzata per la prima volta una mostra di nuovi prodotti, denominata “Coppa d’Oro Villa d’Este”. Nei decenni successivi la storia ha avuto alterne vicende. Nel 1999 BMW Group ne ha assunto il patrocinio e dal 2005 BMW Group Classic organizza, in collaborazione con il Grand Hotel Villa d’Este, l’esclusiva esposizione di veicoli storici particolarmente rari che attira ogni anno diverse migliaia di appassionati e partecipanti da tutto il mondo.

Il motto di questa edizione dedicata ai veicoli d’epoca sarà “Ritorno al futuro: il viaggio continua” e si ispirerà al messaggio di comunicazione del centenario BMW “The Next 100 Years” che sarà il filo conduttore delle attività dedicate alle celebrazioni della Casa di Monaco. Il tema della manifestazione e i veicoli esposti abbineranno in modo affascinante tradizione e visione del futuro. Ad enfatizzare l’esclusività del concorso anche la categoria Concept Car e Prototipi che, nella sua forma, è unica al mondo in ambito di manifestazioni dedicate alle vetture classiche. Le vetture esposte esprimeranno la loro carica di passione creativa e le idee sul futuro dei più famosi designer della nostra epoca. L’attenzione si concentrerà sulla visione attuale del design automobilistico di domani, come contrappunto alla retrospettiva di importanti auto storiche. Il vincitore del Concorso d’Eleganza Design Award sarà scelto attraverso il voto del pubblico.

Nel Padiglione Centrale di Villa Erba BMW Group Classic presenterà la mostra speciale “Hommage and Concept Vehicles” in cui verrà illustrato come il passato e il presente siano strettamente legati uno all’altro. Gli Hommage e i Concept Vehicles dei marchi BMW, MINI e BMW Motorrad saranno esposti vicino al loro corrispondente storico, sottolineando così il significato dei valori tradizionali per lo sviluppo di un design innovativo. Lo sguardo sarà focalizzato sempre sulla storia centenaria del BMW Group e sulle vetture che hanno influenzato in modo fondamentale la mobilità individuale della loro epoca. I BMW Hommage Vehicles esprimeranno in modo assolutamente particolare il motto dell’edizione di questo anno del Concorso d’Eleganza Villa d’Este.

Alcuni esempi di accoppiamenti:

BMW 328 Touring Coupé – BMW Concept Coupé Mille Miglia 2006

BMW 328 – BMW 328 Hommage

BMW M1 – BMW M1 Hommage

BMW R 90 S – BMW Concept Ninety

BMW 3.0 CSL – BMW 3.0 CSL Hommage

Mini Cooper S – MINI ACV 30

Come negli anni passati, anche nel 2016 BMW Group sorprenderà i visitatori con Concept Vehicles inediti su due e su quattro ruote.

Tra storia straordinaria e futuro affascinante
Il fascino particolare del Concorso d’Eleganza Villa d’Este è da ricercarsi nella straordinaria combinazione di selezionati veicoli d’epoca su due e quattro ruote e nella presentazione di attuali Concept car e prototipi. Nello scenario suggestivo di Villa d’Este e Villa Erba l’attenzione è focalizzata sempre sui concorsi d’eleganza ai quali parteciperanno esemplari rari e significativi di diverse epoche. Nell’ambito del concorso automobilistico, 52 vetture di altissima classe e dalla storia affascinante si misureranno in nove categorie per conquistare il pubblico e la giuria, mentre nella sezione delle motociclette 30 esemplari, suddivisi in cinque categorie, si contenderanno la vittoria. Le differenti categorie seguiranno dei temi centrali di retrospettiva sia per le due che per le quattro ruote.

Le nove classi automobilistiche
Le rarità indimenticabili dell’era prebellica si presentano in due classi. La categoria

“Decadenza prebellica – Voli di fantasia automobilistica” è dedicata alle vetture che riflettono il lusso sfrenato degli anni Venti e Trenta.

“Supercar ante 1945 – Veloci e sgargianti” riflette la ricerca della massima performance e il brivido della velocità che hanno altrettanto caratterizzato questa epoca.

Il titolo “Sur mesure et haute couture – Rarità da intenditore” propone una serie di esemplari unici, realizzati da costruttori o carrozzieri famosi per clienti particolarmente esigenti nel periodo tra gli anni Venti e gli anni Cinquanta.

La classe “Petite Performance – Attraenti piccoli bolidi” riflette l’entusiasmo per le caratteristiche di guida sportive e le scocche dalle linee dinamiche. Soprattutto negli anni Cinquanta e Sessanta le vetture compatte a due porte a cielo aperto o scocca chiusa erano particolarmente richieste.

Il titolo “Audacia che fa la differenza – Design oltre i limiti” presenta degli esempi di innovazioni particolarmente audaci, in parte fortemente discussi, che hanno dato il via a tendenze nuove nei campi del design e della tecnologia.

Nella classe “Automobili da star – Dal grande schermo al set cinematografico”si presentano delle vetture la cui storia è strettamente legata a quella del cinema. Le automobili esposte hanno giocato un ruolo fondamentale in film famosi oppure erano di proprietà di celebrità della celluloide, per esempio di Steve McQueen o di Marcello Mastroianni.

Nella classe “Mister GT è tornato – L’epoca d’oro del design sportivo, 1950 – 1975” si possono ammirare delle esclusive ambasciatrici della categoria automobilistica Gran Turismo, popolare soprattutto in Europa.
La classe “Guidato dall’eccesso – Dal glam rock al new wave” mette al centro dell’attenzione le automobili dell’epoca disco, caratterizzate da stravaganza tecnologica e stilistica.
La categoria “Auto da rally – Eroi della prova speciale, 1955 – 1985” comprende spettacolari vetture da competizione dello sport rally di tre decenni.

Introducendo delle classi di valutazione riservate a vetture relativamente giovani, il Selecting Committee amplia nuovamente la gamma delle automobili presentate al Concorso d’Eleganza Villa d’Este, così da potere coinvolgere nuovi target-group, sia a livello di partecipanti che di visitatori.

Le cinque classi motociclistiche
Per la sesta volta consecutiva il Concorso d’Eleganza Villa d’Este sul Lago di Como è l’appuntamento più esclusivo del mondo anche per i proprietari e gli appassionati di motociclette d’epoca. In occasione del tradizionale concorso di bellezza di vetture classiche di epoche differenti, le rarità su due ruote avranno un ruolo di prima importanza in tutte le due giornate dell’evento. Nell’ambito del Concorso di Motociclette il giorno di sabato le moto formeranno una parata che attraverserà le strade di Como e di Cernobbio, i parchi di Villa Erba fino a Villa d’Este, dove la domenica i rari esemplari di motociclette si presenteranno alla valutazione della Giuria internazionale.

Le classi definite per il concorso di bellezza permettono ai visitatori di ripercorrere le principali stazioni della storia della motocicletta e di farne la conoscenza dei principali rappresentanti. Per attirare lo sguardo e l’attenzione del pubblico su modelli ed epoche particolarmente affascinanti, sono state definite cinque categorie.

Le categorie “Audacia che fa la differenza” e “Decadenza prebellica” sono state selezionate analogamente alle due omonime categorie del concorso di automobili, così da presentare audaci innovazioni anche su due ruote, alcune delle quali si sarebbero rivelate d’importanza fondamentale a livello di design, ma anche modelli stravaganti e lussuosi degli anni Venti e Trenta.

Con il motto “Off-road” vengono ricordati gli inizi del trend delle motociclette per la guida fuoristrada, create per la comunità di biker della costa occidentale degli Stati Uniti. La categoria “Pilota privato” comprende costruzioni speciali su due ruote veramente spettacolari.

L’atmosfera delle corse stradali primaverili organizzate dal 1945 al 1971 in varie città italiane viene rappresentata dalle moto della classe “Temporada Romagnola”.

Oltre a queste cinque classi di valutazione vi è anche la classe speciale “80 Years ago – BMW R5 – the new Sporting Image”, dedicata alla BMW R 5. Il modello alimentato da un motore boxer sviluppato all’epoca completamente ex novo, dalla potenza di 24 CV, si basava su una motocicletta che un anno prima aveva riscosso vari successi sul circuito. La BMW R 5 non vantava solo un innovativo telaio a doppio tubo saldato elettricamente, ma anche per la prima volta un cambio marce a pedale e il freno della ruota posteriore azionato con la punta del piede, offrendo così un’esperienza di guida particolarmente sportiva.

Il programma
Il programma del Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2016 si svolgerà nel fine settimana del 20-22 maggio. Le diverse mostre speciali, come “Hommage and Concept Vehicles” e “80 Years ago – BMW R5 – the new Sporting Image” saranno aperte tutti i giorni. Sabato, a partire dalle ore 14, i visitatori delle giornate aperte al pubblico potranno seguire nell’area di Villa Erba la partenza della parata motociclistica e ammirare le 30 motociclette che competono nelle cinque classi. Durante il pomeriggio del sabato a Villa d’Este verrà consegnato il Premio del pubblico la “Coppa d’Oro Villa d’Este”, la prima delle importanti onorificenze. La domenica verranno presentate 52 automobili del Concorso a Villa Erba; e la domenica pomeriggio inizieranno le premiazioni dei vincitori delle singole classi. Queste includeranno anche i premi del pubblico “Concorso d’Eleganza Design Award” dedicato alle Concept Cars e il “Trofeo BMW Group Italia” dedicato alle vetture d’epoca ed infine i bambini decreteranno il vincitore del “BMW Young People’s Award”. La domenica sera a Villa d’Este avrà luogo l’evento principale del concorso automobilistico, il conferimento da parte della Giuria internazionale di esperti del titolo “Best of Show”.

loading...
loading...
Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8096 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.