3 dicembre 2016

Calcio – Serie D, l’Ostiamare chiude a 44 punti, il saluto ad Ostia del mister Roberto Chiappara

Si chiude con il 2 a 2 casalingo contro il Muravera e il bottino finale di 44 punti (31 nel fortino dell’Anco Marzio, 14 in esterna, ndr) al 10° posto nel Girone G, la stagione agonistica 2015-2016 dell’ Ostiamare di Roberto Chiappara (nell’intervista sul nostro canale youtube le belle parole del mister che lascia l’ Ostia dopo un biennio assolutamente positivo, ndr) che, ad obiettivo ampiamente raggiunto e con tanti giovani talenti cresciuti e valorizzati (peculiarità confermata dalla leadership nella graduatoria Giovani “D” Valore, stilata nel corso della stagione dalla LND, ndr), da vita ad una buona gara, davanti ai propri tifosi, e per ben due volte avanti nel punteggio, viene acciuffata dalla grintosa compagine cagliaritana che festeggia la salvezza nella categoria abbracciata per la prima volta quest’anno.
Gara combattuta, soprattutto nel primo tempo nel quale, dopo aver sfiorato il gol in apertura con Vano (conclusione respinta ottimamente da Galasso in uscita, ndr), l’ Ostiamare passa a condurre il match. Palla sventagliata sulla destra per Maestrelli che, vedendo Galasso fuori dai pali lo beffa con un pallonetto di testa. Il portiere del Muravera, incerto nella situazione, non può far nulla se non raccogliere la palla, finita in fondo al sacco.
Il Muravera, però, spinto dalla situazione di classifica ad attaccare, lo fa con grande convinzione, trovando al 20′ il pari. Mastrantonio cerca di rinviare la sfera, e di sbrogliare una difficile situazione in area, la palla però schizza dalle parti di Nurchi. Quattrotto esce velocemente per anticipare l’attaccante, ma il rimpallo lo tradisce e il numero nove può così appoggiare la sfera in rete a porta vuota.
Tutto da rifare per i lidensi che, però, non si fermano e continuano ad attaccare, trovando ancora una volta, al minuto, 28, la via del gol. Contu, ingenuamente, commette un’irregolarità su Mastrantonio, per il lucano Votta, arbitro della contesa, è calcio di rigore. Dal dischetto Piro non sbaglia, per lui è il sesto centro stagionale in campionato. 2 a 1 per i biancoviola e squadre al riposo.
Si apre la ripresa e i primi minuti sono tutti di marca sarda. Il Muravera attacca a spron battuto ma la difesa dell’Ostiamare tiene bene, soffrendo pochissimo. Fino al minuto 21 quando ancora Nurchi, imbeccato da un suo compagno, realizza il definitivo 2 a 2 firmando la propria personale doppietta. I sardi cercano gloria anche da calcio di fermo, ma Quattrotto è bravissimo con un grandissimo colpo di reni.
Nel finale ci prova anche la squadra lidense, ma al fischio finale è 2 a 2. L’ Ostiamare chiude a 44, i sardi del Muravera brindano alla salvezza. Il mister saluta, nel post-gara, Ostia e l’ Ostiamare, e noi gli tributiamo un grande applauso per quanto fatto a Via Amenduni in questi due anni. In bocca al lupo a mister Chiappara, e ad Ostia e all’ Ostiamare per la prossima annata.

17^ GIORNATA DI RITORNO
OSTIAMARE-OSTIAMARE 2- 2
OSTIAMARE (4-3-3): Quattrotto; Mastrantonio, Piroli (19’st Conti), De Nicolò, Angeletti; Maestrelli, D’Astolfo (19’st D’Antoni), Ramacci; Piro (7’st Ferri), Vano, Kikabidze. A disp.: Barrago, Macellari, Cesaretti, Succi, Catese, Massella. All.: Chiappara.
MURAVERA (4-3-3): Galasso; Tamba, Vignati, Massessi (11’s t Mesina), Contu; Sogus, Concas, Baone (46’st Zugliani Fontana); Dessena, Nurchi, Cotza (11’st Cappai). A disp.: Masucci, Bigi, Sillah, Porru, Vercelli, Monni. All.: Piras (squalificato, in panchina Palleschi).
ARBITRO: Votta di Moliterno. ASSISTENTI: Salvatore di Moliterno e Contini di Matera.
MARCATORI: 16’pt Maestrelli (O), 20’pt Nurchi (M), 28’p t Piro (rig., O), 21’ st Nurchi (M)

Riccardo Troiani

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.