10 dicembre 2016

Roma Tre Film Festival 2016, XI Edizione

Si svolge al Teatro Palladium di Roma, dal 2 all’8 maggio 2016, l’undicesima edizione del Roma Tre Film Festival. Quest’anno il Festival, ideato e diretto da Vito Zagarrio, si avvale di prestigiose collaborazioni: il Premio Solinas, la Fondazione Cinema per Roma, il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici, la Libera Università del Cinema, il Kino, l’Ambasciata della Palestina in Italia.

Come nella tradizione, il Roma Tre Film Festival ha una sezione dedicata ai corti degli studenti dei DAMS italiani, e un’altra riservata alle produzioni filmiche di Roma Tre; ma ha anche un’idea di alta formazione, attenta alle professioni del cinema, a Maestri del cinema di differenti generazioni, a eventi speciali di vario genere.

Da segnalare una retrospettiva di film derivanti da sceneggiature vincitrici del Premio Solinas; una serie di Master Class di registi, sceneggiatori e fotografi; una conversazione con Gabriele Mainetti, fresco vincitore di molti David di Donatello con Lo chiamavano Jeeg Robot, cui il Festival attribuisce il “Premio Palladium”.

Si può assistere a film in uscita (I ricordi del fiume dei fratelli De Serio), o a film riproposti (come Seconda primavera di Calogero). E poi altri eventi: una serata dedicata alla Palestina, la scoperta di un film muto di Antonio Leonviola (musicato live dall’Orchestra dell’Università di Parma), uno spettacolo teatrale dei detenuti di Civitavecchia, l’inaugurazione di un progetto in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, dedicato ai mestieri del set, un omaggio finale a Elena Sofia Ricci, attrice ed ora anche regista teatrale.

Dunque cinema, teatro, musica e video si intrecciano in un festival attento alle contaminazioni; sguardi retrospettivi e sguardi al futuro si sposano nell’ambizione di fare del Roma Tre Film Festival un evento importante nella cultura italiana.