5 dicembre 2016

Lorenzo è il migliore del venerdì a Le Mans

Sul circuito di Le Mans si conclude il secondo giorno di libere e, nella classe regina, il più veloce è Jorge Lorenzo. Il campione del mondo in carica segna un tempo super più basso del precedente record di Valentino Rossi che oggi è solo decimo. Secondo è il veloce Andrea Iannone, Ducati Team con il portacolori HRC Marc Marquez vicino. Quinta sempre una moto di Borgo Panigale, quella di Andrea Dovizioso.

La seconda sessione delle prime prove transalpine per la cilindrata più alta vedono subito il primato temporaneo di Jorge Lorenzo segnare i primi giri. Il campione del mondo in carica è tallonato da Andrea Dovizioso, Ducati Team e da Scott Redding, Octo Pramac Yakhnich. Il migliore della FP1 Dani Pedrosa nei giri iniziali è decimo ma sale subito al terzo posto. Dietro a Lorenzo le posizioni di vertice mutano ad ogni giro e nella lotta si prova ad inserire anche Marc Marquez; il pilota HRC arriva subito alle spalle del connazionale Yamaha, 0.106s il suo ritardo dal crono da primato di 1:33.572s

La scuderia ufficiale di Borgo Panigale è protagonista e da queste fasi iniziali anche Andrea Iannone è tra i migliori, ora segue al terzo posto la coppia iberica. Cade Cal Crutchlow, LCR Honda, alla curva sei mentre Pedrosa spodesta il numero 29 Ducati al terzo posto.

Fasi centrali caratterizzate dalla stabilità delle alte posizioni, ci provano le due Ducati del Team ma restano dove sono e anche Valentino Rossi e la sua M1 sono agganciati al decimo posto, a 0.784s dal suo compagno di box e rivale. Di giro in giro è il numero 4 Ducati che si mette alla ruota di Lorenzo e strappa la seconda piazza della tabella tempi con il crono di 1:33.654s. Rossi intanto rientra ai box e prova a montare una differente mescola per migliorare la su posizione in classifica, davanti gomm media e dietro soft. Ma è Lorenzo a migliorare ancora: 1:33.299s quando Danilo Petrucci porta la sua Ducato GP15 Octo Pramac all’ottavo posto.

Cade Loris Baz, Avintia Racing, Scott Redding di Octo Pramac e Pol Espargaro, Monster Yamaha migliora il suo tempo salendo al terzo posto.

Lorenzo è implacabile, continua a girare veloce e frantuma l’1:33s con il nuovo tempo da primato di 1:32.830s migliorando il record del circuito di Rossi dell’anno passato di circa 0.030 secondi, ma gli uomini Ducati non sembrano cedere il passo e Iannone sale al secondo posto.

La FP2 finisce così, con il forte primato del maiorchino e a seguire Iannone, Marquez e Espargaro e Dovizioso a 0.744. A 1.144s da Lorenzo Valentino Rossi che anticipa Petrucci di 0.076. I crono della combinata sono gli stessi per le prime cinque posizioni.

Tutti i tempi della prima giornata di libere della MotoGP™ a Le Mans sono consultabili qui.

Sabato le FP3 inizieranno alle 9:55 locali.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5947 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.