10 dicembre 2016

Lungotevere – Arrestato 59enne per gravi atti osceni

Ieri, intorno alle 17,30, i motociclisti del GPIT Gruppo Pronto Intervento Traffico, in servizio sul Lungotevere hanno arrestato un uomo di 59 anni, resosi responsabile di gravi atti osceni all’interno del bus nei confronti di una ragazza di 35 anni.

I fatti sono accaduti all’altezza di Ponte Cavour, sulla linea 301, al momento con circa 5-6 viaggiatori. La ragazza, italiana, ha raccontato che l’uomo, di nazionalità bulgara, poi risultato con un precedente specifico a suo carico del 2012, era seduto in fondo, con spalle all’autista: mentre nessuno lo notava, ha iniziato gli atti osceni ancor prima che la ragazza se ne accorgesse, proseguendo poi nonostante la ragazza avesse iniziato ad urlare aiuto.
L’autista del bus, sentito il baccano, ha fermato il mezzo attirando l’attenzione di due agenti motociclisti della Polizia di Roma Capitale, che in quel momento pattugliavano il Lungotevere: entrati nel bus, i due vigili hanno tratto in arresto l’uomo, seminudo, portandolo al comando del GPIT, dove  hanno raccolto poi la testimonianza della ragazza, ancora scossa per l’accaduto e poi quelle dei passeggeri.
Per ora l’uomo è piantonato, e si attendono le decisioni del Giudice.
About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.