5 dicembre 2016

R.J. Ellory, in tour in Italia a maggio, presenta due inediti pubblicati da 21 editore

 

Roger Jon Ellory, scrittore inglese conosciuto e tradotto in tutto il mondo, sarà in Italia e precisamente a Milano, Torino e Roma dal 12 al 14 maggio per presentare due romanzi inediti, “Il circo delle ombre” e “Il diavolo e il fiume”, pubblicati dalla casa editrice palermitana 21 editore, che sta lavorando all’uscita di altri due volumi dell’autore.

Il tour partirà da Milano, dove il 12 maggio alle ore 18.00, insieme a Manuel Figliolini de “La Bottega del Giallo”, Ellory presenterà i libri al Mondadori Megastore di via Marghera 28.

Il giorno seguente, 13 maggio alle ore 16.00, sarà al Salone del Libro di Torino al Babel – Spazio internazionale per un incontro con i lettori in cui interverrà Nicola Manuppelli, traduttore de “Il circo delle ombre”.

Infine, il 14 maggio alle ore 18.00 l’autore si troverà a Roma al Mondadori Bookstore di via Appia Nuova 51 per la presentazione dei libri affiancato da Ignazio Ingrao, giornalista di Panorama.

Il circo delle ombre è un mistery ma anche una storia morale che, come nel miglior Ellory, non ci parla solo di chi sono i personaggi ma del perché sono quello che sono. Con atmosfere malinconiche e sognanti simili a quelle dell’ultimo Bradbury o di Stephen King, Ellory ci trascina in un mondo di personaggi onirici che anticipano i cambiamenti, i tumulti, i complotti, i segreti, le paure e le speranze dell’America di fine anni Cinquanta, un paese sull’orlo di un cambiamento epocale.

Trama. Kansas 1959. Nella piccola cittadina di Seneca Falls è da poco arrivato il circo itinerante Diablo, quando il corpo di un uomo viene ritrovato sotto una delle giostre. L’agente speciale dell’FBI Michael Travis viene mandato a indagare su quello che è il suo primo caso di omicidio. Tormentato da un passato di dolore e di perdite, dopo aver assistito da bambino all’omicidio del padre da parte della madre e con il terrore di ereditare la tendenza al bere e alla violenza del genitore, Travis si aggrappa disperatamente alla logica e alle procedure ma tutto questo sembra andare a pezzi davanti al mondo illusorio del circo, diretto dall’enigmatico Edgar Doyle, e a un caso che diventa sempre più intricato. Coi suoi incredibili personaggi e lontano dalle normali logiche, il circo inizia a diventare per Travis qualcosa di affascinante e attraente, una via di fuga non solo dal proprio dolore, ma anche dai dubbi che si accumulano. Perché forse le forze del male da cui Travis ha cercato di fuggire entrando nell’FBI sono proprio quelle per cui si è messo al servizio. Che cosa sanno veramente i cittadini di Seneca Falls? E quali segreti inconfessabili mettono in pericolo la vita degli artisti del circo Diablo? Un piccolo omicidio di paese diventa così un viaggio nel cuore nero dell’America di Hoover, dove nulla è chiaro e buoni e cattivi non sono mai quello che sembrano. Travis dovrà decidere se mantenere la rigidità e la razionalità che lo hanno tenuto a galla fino a quel momento o cedere a fantasiose teorie che sembrano ribaltare tutto ciò in cui ha sempre creduto.

Il diavolo e il fiume è anch’esso un mistery e nello stesso tempo una storia morale. In questo caso, il travaglio interiore di un reduce dal Vietnam dilaniato dai ricordi del passato è la metafora di un paese che non ha ancora smesso di fare i conti con la sua storia recente né imparato a non ripetere gli stessi errori.

Trama. In una perfetta sera d’estate del 1954, la sedicenne Nancy Denton si addentra tra i boschi della sua città natale a Whytesburg, nel Mississippi. Non viene più rivista. Due decenni più tardi, lo sceriffo John Gaines è testimone di un’atroce scoperta. Una giovane donna è stata dissotterrata dalla sponda del fiume; il cadavere è perfettamente conservato, ma reca i segni di un brutale omicidio rituale. Nancy è finalmente tornata a casa, ma il suo ritorno non pone fine alla vicenda per la sua famiglia e nemmeno per i cittadini di Whytesburg. Già perseguitato dalle proprie esperienze in Vietnam, Gaines deve ora usare le sue capacità fino all’estremo limite, spingersi sempre più vicino al punto di rottura. Cosa è accaduto veramente alla bella e briosa Nancy? E perché i suoi amici rifiutano di parlare? Man mano che si avvicina alla verità, Gaines è costretto non solo ad affrontare i propri demoni, ma a dissotterrare segreti rimasti a lungo celati. E quella verità, tanto più oscura di quanto avesse mai immaginato, potrebbe essere l’unica cosa che lo porterà definitivamente alla distruzione.

About Emanuele Bompadre 8226 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.