4 dicembre 2016

F4 | Joao Vieria ad Adria “Qualifiche importanti”

Joao Ricardo Vieira Queiroz (Antonelli Motorsport,Tatuus F.4 T014 Abarth #97)

Dal circuito di Adria riparte il cammino di Joao Vieira nell’Italian Formula 4 Championship powered by Abarth. Il portacolori brasiliano di casa Antonelli Motorsport si appresta a prendere il via al secondo round dopo aver conquistato i primi punti nell’appuntamento inaugurale sul tracciato di Misano, nonostante alcuni problemi al propulsore. Lungo il tortuoso tracciato rodigino, Joao proverà ad insidiare i leader di classifica, in una griglia che si prospetta nuovamente ricca.

 

La gara inaugurale ha visto oltre quaranta piloti sfidarsi in pista, costringendo gli organizzatori a modificare il format del fine settimana creando tre manche di qualificazioni, prima di accedere alla Finale.

 

La giornata di test sulla pista di Adria è andata molto bene, e questo ci fan ben sperare per il fine settimana. Rispetto all’anno scorso sono riuscito a togliere alcuni decimi restando solamente ad un decimo dalla pole. La qualifica avrà certamente un ruolo importante, essendo un tracciato molto simile ad un kartodromo, dove sorpassare non è così scontato soprattutto con così tante macchine in pista. Non è da escludere anche l’ingresso della safety-car” analizza Joao Vieira

 

Sarà un fine settimana molto difficile, dove la qualifica avrà un ruolo importante, in virtù delle caratteristiche del tracciato e delle numerose vetture in griglia. L’anno scorso comunque Joao si è reso autore di una rimonta incredibile, mostrando tutte le sue qualità tecniche. Purtroppo a Misano abbiamo ancora accusato dei problemi al motore. Auspico che ad Adria possa andare tutto bene, sia per Joao che per il team” commenta il manager Giovanni Minardi

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5936 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.