7 dicembre 2016

Castelli Romani – Le iniziative in programma per la valorizzazione di Tuscolo

L’area archeologica di Tuscolo continua ad essere una delle priorità della Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini. Attraverso nuovi progetti e il consolidamento di iniziative già sperimentate con successo, l’Ente procede nel lento ma inarrestabile percorso da tempo intrapreso per la riscoperta scientifica e del sito e la sua valorizzazione.

Prosegue infatti la collaborazione con la Scuola Spagnola di Storia e Archeologia in Roma che tra giugno e luglio riprenderà le attività di scavo. Oggetto d’’indagine saranno stavolta il tempio dei Dioscuri, sul quale venne poi edificato in epoca medievale il palazzo dei Conti di Tuscolo, e l’edificio monumentale recentemente scoperto nel piazzale antistante l’area del foro.

“Anche quest’anno” annuncia poi l’assessore Serena Gara “l’Ente ha stanziato sei borse di studio destinate a studenti universitari e neolaureati che potranno affiancare l’equipe di ricercatori spagnoli durante gli scavi. Vogliamo in questo favorire una maggiore conoscenza della città antica tra le giovani generazioni di studiosi, soprattutto quelli del territorio”.

Sul sito www.cmcastelli.it è possibile scaricare l’Avviso e il modello di domanda che dovrà essere inviato con la documentazione richiesta, entro le ore 17 del 26 maggio

Sta inoltre entrando nel vivo la programmazione delle attività culturali organizzate dall’ATS Tusculum che gestisce i servizi ai visitatori. Prenderà il via l’8 maggio la terza edizione di “Le Luculliane. Festival di vino, cibo e letteratura” con un ricco calendario di eventi che, unendo la letteratura ai piaceri della tavola, permetterà a cittadini e turisti di conoscere o riscoprire il contesto naturale e le eccellenze del territorio. In programma presentazioni di libri, reading, aperitivi letterari e archeotrekking e nel teatro romano visite guidate teatralizzate e la messa in scena del IV libro dell’Eneide.

Per tutto il mese anche appuntamenti domenicali dedicati ai più piccoli con attività volte a stimolare la curiosità dei bambini e avvicinarli all’importante patrimonio storico del Tuscolo e dei Castelli Romani. Attraverso archeoletture, laboratori didattici, letture animate sui miti e attività ludico-didattiche sugli antichi tuscolani, i bambini saranno guidati alla scoperta della vita e delle tradizioni degli antichi abitanti e frequentatori di Tuscolo, e impareranno divertendosi come vivevano e cosa mettevano sulle loro tavole.

A breve infine l’avvio del progetto “Tuscolo luogo primitivo dell’anima” recentemente approvato, che consentirà di migliorare la fruizione sia dell’area archeologica che dell’area attrezzata. Previsto un ampliamento del percorso visita, l’installazione di strutture ludiche per i più piccoli, nuovi apparati di comunicazione ed informazione, ma anche il restauro di alcune strutture del foro. Di grande importanza l’ultimazione dello scavo archeologico nell’area dell’ex-parcheggio e il restauro con la restituzione al pubblico, dello splendido mosaico pavimentale del tempio di Mercurio.

“Il nostro impegno” dichiara il Presidente Pucci “muove dalla ferma convinzione che lo sviluppo del territorio non possa prescindere dalla valorizzazione del suo cuore storico e culturale: il Tuscolo. Il nuovo progetto va esattamente in questa direzione”.

About Samantha Lombardi 4019 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it