5 dicembre 2016

Roma – Estorsione porto abusivo di armi, arrestato un 17enne romano

 

“Butterfly”, chiamato così per la sua forma che ricorda le ali di una farfalla è il coltello preferito da un adolescente romano che, anche se minorenne, è già conosciuto dalle Forze dell’Ordine che operano nella periferia sud della Capitale.

Ed è con questo coltello che il teenager minacciava uno zio al fine di farsi consegnare alcune somme di denaro che, in costante escalation, arrivavano ad alcune decine di migliaia di euro.

La vittima, quando la situazione è diventata insostenibile, si è rivolto alla Polizia di Stato.

Il giovane estorsore aveva dato appuntamento al parente in un parco. Qui, avrebbe ricevuto da questi 50 mila euro.

Come nel più classico dei film, all’appuntamento, nascosti tra gli avventori del parco, c’erano gli investigatori del commissariato Casilino diretto dal Dr. Luigi Mangino.

Non appena il ragazzo ha strappato dalle mani della vittima il borsello che conteneva i soldi, i poliziotti si sono avvicinati e lo hanno bloccato.

Durante la perquisizione gli agenti di polizia hanno rinvenuto, nella tasca del giubbotto, il coltello utilizzato in precedenza nei confronti del parente mentre, le ricerche estese presso l’abitazione hanno permesso di recuperare 2 pistole repliche prive di tappo rosso, una delle quali riconosciuta insieme al coltello dalla vittima.

Il giovane è stato accompagnato negli uffici di Polizia e al termine degli accertamenti di rito arrestato e accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza.

About Emanuele Bompadre 8230 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.