4 dicembre 2016

Il “Progetto Superbike”: un incredibile successo. Lacrime di gioia per i bambini della scuola “Quinto Casadio” all’ incontro con i piloti

Due autobus adibiti al trasporto scolastico entrano all’ “Autodromo di Imola” nella mattinata di giovedì 28 Aprile, scendono i bambini della scuola elementare “Quinto Casadio”, perfettamente in fila divisi in due gruppi con tre insegnanti per gruppo e tre accompagnatori, ascoltano il discorso di apertura della giornata della Dott.ssa Nicoletta Saponelli di “Algae Farm” alla presenza dei responsabili della Dorna, l’ organizzatore del campionato del mondo Superbike.

Dopo un breve “tour informativo” con cenni di storia, punti strategici dell’ impianto ed organizzazione, si parte in direzione “Box moto”, dove i tecnici stanno facendo i preparativi per il giorno seguente ed i piloti analizzano le telemetrie del circuito di Imola per preparare al meglio le strategìe da utilizzare durante le prove: Aprilia, Honda, Kawasaki, Mv Agusta, i piloti Lorenzo Savadori, Alex De Angelis, Kevin Calia, Roberto Tamburini, Luca Salvadori, Federico Caricasulo, Sylvain Guintoli, Niccolò Canepa.

Gadget cappellini autorgrafi, poster, patatine, biscotti, merende… arriva di tutto, ogni team omaggia questi bambini con ciò che è nella propria disponibilità in base a tipologie di sponsor ed attività promozionali.

Si va all’ Hospitality-Area, il “ristorante” del team dove si intrattengono ospiti e addetti ai lavori con schermi informativi, servzio catering ed ancora foto e autografi all’ infinito dei campioni della Superbike.

Al pomeriggio arrivano i bambini più grandi delle classi 4° e 5°, i quali dopo la consueta presentazione ed una breve visita dell’ autodromo, sono accompagnati sul palco del “Superbike Paddock Show” per aderire al progetto “Dipingi la moto del tuo eroe”. I bambini della scuola Quinto Casadio dipingono 4 motociclette, poi i piloti Davide Giugliano (Team Ducati-Aruba.it), Lorenzo Savadori (Team Aprilia-Ioda), Alex de Angelis (Team Aprilia-Ioda) e Christian Gamarino (Team Kawasaki Go-Eleven) scelgono alcuni dipinti, premiano i pittori con il cappellino ufficiale del campionato Superbike e tra gli scatti dei fotografi arrivano gli immancabili autografi tra le lacrime di gioia dei bambini nell’ incontrare e conoscere dal vivo il loro idolo del motociclismo.

La giornata di lezione alla “Superbike” termina con l’ immancabile visita ai “Box moto” dei team, per vedere dal vivo le motociclette, gli addetti ai lavori ed infine i piloti che si rendono disponibili per scatti fotografici, diffusione gadget ed autografi su poster dedicati.

Dott.ssa Nicoletta Saponelli (Algae Farm): “E’ stato davvero entusiasmante osservare queste piccole creature impazienti di entrare in contatto diretto con i propri idoli dell’ ambiente motociclistico. Sono rimasta molto colpita dalla dolcezza con cui tutti i team hanno accolto nelle loro “case” questi bambini, dando loro spiegazioni con un linguaggio semplice, efficace e poi i piloti che con il massimo della delicatezza si sono fermati per ore a parlare con i piccoli come in una unica grande famiglia riunita per una ricorrenza speciale a condividere le stesse emozioni. Il “Feedback” dell’ evento è stato estremamente positivo, siamo molto felici di aver contribuito alla realizzazione del “Progetto Superbike”, è intenzione di “Algea Farm”, realtà sensibile alle innovazioni, continuare a supportare iniziative innovative di questo tipo per dare un “Gap” di miglioramento alla formazione dei bambini”.

Dott.ssa Ernestina Spiotta (Dirigente Scolastico IC2_Imola): “I bambini delle classi terze mi hanno fatto vedere le firme sui cappellini e sulle magliette, erano entusiasti. Al mattino sono andati i bambini delle prime seconde e terze, al pomeriggio quelli delle classi quarta e quinta. Tutte le insegnanti mi hanno detto che per i bambini è stata una esperienza che non dimenticheranno tanto facilmente. Bisognerebbe ripeterla ed estenderla: i bambini non conoscono molto l’ autodromo, ma è uno dei simboli maggiormente rappresentativi della città di Imola. Ringrazio uno dei genitori, che è un ex pilota, per averci fatto questa proposta”.

Cristian Marocchi (P.r. Coordinator): “Ringraziamo tutti quanti hanno contribuito a realizzare questa giornata che resterà indelebile nella mente e nel cuore di questi bambini. In particolar modo Nicoletta e Roberto Saponelli di “Algae Farm”, il Vicesindaco di Imola Roberto Visani e tutta la giunta comunale, il presidente Maurizio Barelli della CSI Clai SoloVolley, Mrs.Olga Yarets e la “Dorna” organizzatore della Superbike, la dirigente scolastica Dott.ssa Ernestina Spiotta, la vicepreside Dott.ssa Donatella Mondini e l’ istituto IC2, le insegnanti ed i genitori della scuola primaria “Quinto Casadio”, il Sig.Giampiero Sacchi ed il team Aprilia Ioda Racing, il Sig.Enzo Chiapello ed il team Aprilia Nuova M2 Racing, il Sig.Alessio Altai ed il team Aprilia Gp Project, il Sig.Fabio Evangelista ed il team Bardahl Honda Evan Bros, il team Kawasaki Racing Superbike ed il team Mv Agusta. I piloti, Lorenzo Savadori, Alex De Angelis, Kevin Calia, Roberto Tamburini, Luca Salvadori, Federico Caricasulo, Davide Giuliano, Sylvain Guintoli, Niccolò Canepa, Christian Gamarino. Tutta la stampa ed i collaboratori, Milena Monti, Tiziano Monti, Gianluigi Naldi, Mauro Monti. GRAZIE A TUTTI e un arrivederci alla prossima occasione”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5933 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.