7 dicembre 2016

Mondiale MX2: gara in salita per Bernardini

Il Mondiale Motocross dopo le due tappe in Argentina e Messico è tornato, lo scorso fine settimana, in Europa sul sabbioso tracciato di Kegums, in Lettonia, dove Samuele Bernardini, pilota del team TM Factory, ha corso nella categoria MX2 una gara tutta in salita.

Bernardini concludeva la giornata di qualifiche al 15° posto a causa delle difficoltà nel trovare il giusto setting della moto, infatti, partito tra i primi, cedeva il passo nei giri successivi ricorrendo a forzature che lo costringevano a sporcare la sua guida e ad accontentarsi di un posto nelle retrovie. Solo nel warm-up di domenica mattina mostrava di aver migliorato il feeling con la moto grazie al duro lavoro di sabato.

In Gara 1 Samuele riusciva ad esprimere tutta la sua capacità di guida e la sua perfetta forma fisica mantenendo un ritmo di gara molto alto che lo vedevano tagliare il traguardo in 11° posizione.

In Gara 2 invece, iniziava con un po’ di sfortuna perché Samuele cadeva con altri piloti alla prima curva ed alla ripartenza, dall’ultima posizione, metteva a segno una serie di giri veloci fino a registrare il quarto miglior tempo. Concludeva la seconda manche al 15° posto, dimostrando di essere uno dei migliori piloti del mondiale MX 2 e di avere un temperamento tale da essere competitivo anche nei momenti di grande difficoltà.

Marco Ricciardi, team manager TM, commenta così la gara: “E’ stato un fine settimana non facile. Sabato abbiamo faticato a trovare il giusto assetto ma con un grande lavoro siamo riusciti a migliorare. Sono molto contento per il risultato di gara 1, peccato per la caduta di Samuele nella seconda manche, dove ha comunque dimostrato una grinta pazzesca, riuscendo a fare segnare tempi ottimi per tutta la manche. Ha fatto vedere una grande velocità e di poter stare con i primi. Il risultato non rispecchia la prestazione. Ottimo anche il debutto di Lugana”.

Il Mondiale Motocross dal 7 all’ 8 maggio si trasferirà a Teutschenthal, in Germania per il 7° round.