8 dicembre 2016

Il team Honda WorldSBK cerca buoni risultati a Imola

L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è la sede del quinto appuntamento stagionale del FIM Superbike World Championship 2016 e gli alfieri del team Honda WorldSBK, Michael Van Der Mark e Nicky Hayden sono pronti per tornare all’azione sui 4.936 m del mitico circuito di Imola, dopo aver chiuso nella top 3 ad Assen.
Di fronte al pubblico di casa ad Assen, Van Der Mark ha dato vita ad uno spettacolare show con tanta determinazione in Gara1, che purtroppo si è concluso con un incidente al penultimo giro mentre stava lottando per la posizione di leader. In Gara2 il pilota olandese è arrivato terzo, mettendo a segno così il suo quarto podio della stagione in soli quattro round.
Van der Mark ha vari ricordi a Imola: dopo una vittoria dominante nel 2014 quando stava disputando la stagione del WorldSSP che l’ha poi proclamato vincitore, l’anno scorso “Magic Mike” ha ottenuto una buona prestazione davanti al pubblico italiano. Oggi, con un anno in più di esperienza nel campionato e le buone sensazioni che ha sulla sua Honda CBR1000RR Fireblade SP, Van Der Mark è fiducioso di ottenere buoni risultati in Italia.
Venerdì mattina Nicky Hayden correrà per la prima volta a Imola e questo significa che il veterano pilota americano, di Owensboro, Kentucky, si trova davanti a diverse sfide da affrontare insieme, il primo giorno, ovvero: imparare la pista mentre lavora con la squadra per trovare un buon set-up e allo stesso tempo essere abbastanza veloce per qualificarsi alla Superpole 2. Nello scorso round, ad Assen, Hayden ha conquistato il suo primo podio in Gara1 ed è stato in grado di essere molto veloce sul bagnato in Gara2.
“Sono davvero impaziente di correre a Imola, una pista dove mi piace molto guidare”, ha detto Van Der Mark. “Con i grandi miglioramenti apportati alla Fireblade durante l’inverno e nei primi quattro round, sono abbastanza sicuro che potremo essere molto più competitivi rispetto all’anno scorso. Visti i tanti podi che abbiamo raccolto finora, il mio obiettivo per il round italiano sarà quello di stare almeno nella top 5. Io e il team abbiamo alcune idee per migliorare la messa a punto della moto e proveremo alcune cose nuove, che non abbiamo avuto il tempo di valutare ad Assen. Non vedo l’ora di tornare in pista!”
 “Correre in Italia è qualcosa che ho sempre apprezzato in passato e non credo che in Superbike sarà diverso,” ha aggiunto il compagno di squadra Nicky Hayden. “Per quello che ho visto nei video, la pista sembra fantastica, ma ho bisogno di lavorare sodo con la squadra dal giovedì, guardando i dati e cercando di capire le marce e il layout. Sembra una pista molto tecnica, con un sacco di cambi di pendenza e so per esperienza che, se li si nota in TV significa che quando li vedi dal vivo sono due volte più veloci e alla guida di una moto ancora di più! È una pista con molta storia, sono cresciuto guardando i miei eroi correre qui. Non vedo l’ora di iniziare”.
Entrambi i piloti scenderanno in pista venerdì 29 aprile per le prime sessioni di prove del Motul Italian Round, che saranno fondamentali per decidere chi entrerà direttamente nella Tissot- Superpole 2, sul leggendario tracciato.
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.