3 dicembre 2016

Calcio – Promozione, Real Colosseum di nuovo terzo, Materazzi: “Ora dipende di nuovo da noi”

Controsorpasso. Nel giro di tre giorni il Real Colosseum ha toccato con mano lo “spettro” del quarto posto e ora torna padrone del suo futuro. Domenica scorsa, infatti, la squadra di Centioni (reduce dalla ri-conquista della finale di Coppa Italia) aveva ceduto per 3-1 nello scontro diretto con il Team Nuova Florida venendo agganciata dagli ardeatini che, in virtù della miglior situazione negli scontri diretti, erano virtualmente passati al terzo posto. Nel turno di ieri, però, il Real Colosseum ha sfoderato un’ottima prestazione sul campo della Vigor Perconti vincendo 3-0 e il Team Nuova Florida ha pareggiato 1-1 in casa con lo Sporting Genzano. «Una vittoria importante – afferma il difensore esterno sinistro classe 1996 Andrea Materazzi – che ci ha permesso di dimenticare la sconfitta di domenica e soprattutto di ritrovare il terzo posto solitario. Ora abbiamo due punti di vantaggio e dipende da noi». Il difensore analizza più nello specifico la gara sul campo della Vigor. «Una sfida non semplice anche perché in questo genere di occasioni finchè non sblocchi il punteggio puoi andare incontro a sofferenze. Nel primo tempo, comunque, siamo riusciti ad andare in vantaggio grazie a Mariti, poi nella ripresa una doppietta del subentrato Rocchi ha chiuso la pratica. Teniamo tanto al terzo posto perché rappresenta una sorta di “paracadute” per la nostra stagione, in un modo o nell’altro vogliamo salire di categoria». L’altro modo è rappresentato dalla finale di Coppa Italia che si giocherà il 14 maggio sul campo neutro di Monterotondo contro la Lepanto Marino. Una gara doppiamente speciale per Materazzi. «Ho giocato l’anno scorso con loro e ritroverò con piacere tanti amici – sottolinea il difensore – Ovviamente spero di festeggiare con il Real Colosseum, ma sarà una gara tosta perché loro hanno davvero un’ottima squadra». Il “futuro prossimo”, però, si chiama Vjs Velletri. «Un avversario in salute che all’andata ci fece sudare. Tra l’altro in quella partita fui anche espulso e dunque vorrei riscattarmi dal punto di vista personale. Noi stiamo bene, la sconfitta con il Team Nuova Florida è stato un episodio: domenica – conclude Materazzi – dobbiamo far pesare la voglia di arrivare ai play off».