5 dicembre 2016

Formalizzato l’acquisto della nuova sede federale

Nella mattinata di oggi il presidente Federale Carlo Magri, accompagnato dal segretario Generale Alberto Rabiti, ha firmato a Roma presso la sede dell’Istituto per il Credito Sportivo il rogito per l’acquisto della nuova sede federale di Via Vitorchiano 81-87.
Alla presenza del notaio Vincenzo Tavassi e del consigliere delegato della Giudici Immobili S.r.l., vecchia proprietaria dell’edificio, il presidente Magri ha così espletato le ultime formalità per l’acquisto dell’immobile: la pallavolo italiana da oggi ha una casa tutta sua.
L’operazione è stata realizzata grazie alla concessione dell’indispensabile mutuo da parte del Credito Sportivo, nell’occasione rappresentato dalla massima carica: il Commissario Straordinario Paolo D’Alessio. “Siamo particolarmente soddisfatti di aver contribuito con il nostro lavoro – ha commentato D’Alessio – a far sì che una grande federazione come la Fipav possa avere in futuro una casa tutta sua.”
Dello stesso tenore le parole di Carlo Magri: “Con il rogito sottoscritto oggi sono felice di aver realizzato un piccolo grande sogno della nostra Federazione, quello di avere una sede propria. Questo acquisto non sarebbe stato possibile senza il supporto del Credito Sportivo e quindi voglio ringraziare personalmente il Commissario D’Alessio per la disponibilità che ci ha dato. Con la giornata odierna abbiamo vissuto l’ultimo atto di un lungo lavoro a cui hanno contribuito in maniera fondamentale tutte le componenti Fipav: dal Consiglio Federale ai vari uffici di competenza e ai nostri consulenti, tutti coordinati dal Segretario Alberto Rabiti.”
Nei prossimi giorni avrà inizio il trasloco dall’attuale sede di Via Vitorichiano 107-109, che negli ultimi 15 anni ha ospitato gli uffici federali. L’inaugurazione ufficiale della nuova casa della pallavolo italiana è in calendario per giovedì 9 giugno.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5947 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.