9 dicembre 2016

Fiumicino – M5S: “Bilancio comunale 2016 o gioco dell’oca?”

Al Consiglio Comunale di mercoledi 27 aprile, si sono discusse le proposte di delibera necessarie per l’approvazione del bilancio preventivo 2016.
Dalle 14 alle 21 si sono votate 12 delibere e 4 mozioni, in un tour de force dettato dalla fretta di rispettare la scadenza del 30 aprile, ultimo termine per l’approvazione dei bilanci comunali in tutta Italia.

Dopo aver perso un paio di assessori e svariati delegati del sindaco, la maggioranza si è presentata in aula senza il consigliere Simone Mangione – UDC, dimissionario, prontamente sostituito dalla terza in elenco Valentina Giua, che alle elezioni del 2013 aveva avuto ben 74 voti.
La neoeletta ha diligentemente votato a favore o contro ogni singola delibera uniformandosi alle decisioni della maggioranza, senza mai un dubbio o un’astensione, dimostrando di avere ga’ una perfetta conoscenza e padronanza del sistema comunale che invece per altri è ancora oggi difficile da comprendere.

Come gia’ negli anni precedenti, il programma delle opere presentato dalla amministrazione Montino prevede una spesa complessiva in 3 anni di circa € 174 milioni, di cui quasi € 80 milioni dovrebbero provenire da finanziatori privati che, nella maggioranza dei casi, sono ancora da trovare.
Il rischio è che anche quest’anno si promettano grandi opere che pero’ a fine anno ci si giustifichera’ di non aver realizzato perché i fondi non sono arrivati, in un gioco senza fine fatto solo di chiacchiere inutili.

Invece è interessante andare a vedere come si progetta di spendere i soldi delle tasse versate dai cittadini, che sono il solo denaro “vero” che entra nelle casse comunali.

Per fare un esempio la riqualificazione della Centrale ENEL verra’ a costare 9 milioni di euro, di cui
€ 1 milione sara’ prelevato dalle tasse pagate dai cittadini, per acquistare l’immobile e fare il progetto, ed i restanti € 8 milioni dovrebbero essere pagati da un investitore privato ancora da trovare.
In sostanza € 1 milione di “soldi veri” dei cittadini daranno spesi per pagare un progetto che non si sa ancora quando e da chi verra’ realizzato.
Inoltre, se mai si riuscira’ a trovare un investitore che voglia spendere € 8 milioni per riqualificare la vecchia centrale ENEL, il suo guadagno sara’ davvero la sola costruzione di un auditorium e un museo come dice il Sindaco, o vorra’ piuttosto realizzare abitazioni e negozi molto piu’ redditizi?

Mentre per la realizzazione di un centro diurno per persone disagiate non si spende nulla perché si prevedono sono 100.000€ se ci sara’ un privato che vorra’ investire, Montino non esita a destinare
€ 3 milioni provenienti dalle tasse dei contribuenti, ad una azienda privata incaricata di realizzare alcuni tratti della pista ciclabile.
A nulla sono serviti gli interventi della consigliera Velli del M5Stelle che piu’ volte ha fatto notare che probabilmente i cittadini avrebbero preferito utilizzare i loro soldi per altre infrastrutture e servizi sociali utili a tutti nella vita quotidiana, e che la pista ciclabile non è tra le priorita’.

Per quanto riguarda le tasse, mentre è certo l’aumento del 5% della TARI, dovuto all’estensione del porta a porta a tutto il territorio comunale, da oltre 1 anno il M5Stelle porta avanti la battaglia per la riscossione dei Canoni Patrimoniali Non Ricognitori, dovuti da tutte le aziende che occupano e sfruttano il nostro territorio che dovrebbe portare nelle casse comunali diversi milioni di Euro.
Nonostante l’errata convinzione dell’assessore Caroccia che il canone venisse gia’ riscosso dal 2014, si è finalmente votato il Regolamento necessario per esigere i pagamenti.
Pur necessitando di alcune revisioni e modifiche, si tratta di un primo passo nella direzione voluta dal M5Stelle che è quella di reperire i fondi necessari alla gestione del Comune, non solamente dalle tasche dei cittadini ma per quanto previsto dalla legge anche dalle aziende e dai fondi europei.

Sono state votate all’unanimita’ dell’aula anche le altre due Mozioni del M5Stelle .
La prima che, allo scopo di evitare la nascita di discariche abusive a cielo aperto, chiede l’attivazione di controlli e l’applicazione di multe per coloro che non faranno la raccolta differenziata ed abbandoneranno rifiuti sul territorio comunale, e la seconda che chiede l’applicazione della legge sulla morosita’ incolpevole, volta a sostenere, anche con contributi economici, quei cittadini che per cause indipendenti dalla loro volonta’ vengono a trovarsi nell’impossibilita’ di pagare l’affitto.

“E’ questa una mozione molto importante” dichiara la consigliera Velli “in quanto l’Amministrazione Comunale che fino ad oggi non aveva applicato la normativa nazionale, ha accolto la nostra richiesta ed ha preso l’impegno di mettere finalmente in atto tutte le procedure previste a sostegno dei cittadini . Cosi’ come per la vicenda del bando di gara per il canile, anche in questo caso e nel caso della tassazione per i canoni patrimoniali non ricognitori, abbiamo dimostrato come il lavoro di un solo consigliere di opposizione in collaborazione con i cittadini e gli attivisti del M5Stelle possa fare la differenza.”

M5s Fiumicino

About Emanuele Bompadre 8283 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.