8 dicembre 2016

Guintoli e Lowes puntano a migliorare a Imola

Guintoli ha corso un’ottima Superpole al TT Circuit Assen due settimane fa, scattando per la seconda volta consecutiva dalla prima fila, dopo aver ottenuto il secondo miglior tempo in qualifica. L’attenzione del francese è ora concentrata sul raggiungere il passo della qualifica anche in gara e non vede l’ora di mettersi al lavoro alle 10:15 ora locale, del venerdì, per la prima sessione di prove libere sul circuito italiano.
Lowes è altrettanto impaziente di scendere in pista e continuare a lavorare sulla messa a punto della YZF-R1, ora che inizia il round di Imola, dopo aver avuto una grande prestazione nella tappa olandese. Il venticinquenne britannico è convinto che la sua moto e il suo team abbiano gli strumenti necessari per poter correre nel gruppo di testa e che i progressi fatti, gara dopo gara, li avvicinino sempre di più verso l’obiettivo generale.
Sylvain Guintoli: “Per Imola il nostro obiettivo è quello di migliorare la prestazione in gara e sfruttare le ottime potenzialità, che ha la Yamaha. Questo è un tracciato molto impegnativo, sia per i piloti sia per il set up della moto, e abbiamo davvero bisogno di lavorare sulla YZF-R1 per fare bene in gara, e mantenere un buon ritmo anche sulla lunga distanza. Non vedo l’ora di correre a Imola, abbiamo molti eventi prima che inizi il week end di gara, ci divertiremo, e la pista è una di quelle belle, mi diverto sempre”.
Alex Lowes: “Imola è una pista che mi piace molto, anche se è molto difficile, è forse il più tecnico della stagione e spero di fare un passo in avanti, dato che pensavo di poter migliorare ad Assen, ma il meteo ha complicato la situazione. Vorrei stare nel gruppo di testa, non vedo l’ora di arrivare in Italia e lavorare sodo con il mio team per raggiungere il nostro obiettivo: migliorare il nostro passo e stare costantemente nella top five”.
Fonte: worldsbk.com
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.