3 dicembre 2016

Una vittoria, un podio ed il comando della classifica provvisoria del BMW Motorrad Race Trophy 2016 per il francese Benjamin Colliaux

Il BMW Motorrad Race Trophy 2016 continua a crescere: il numero di partecipanti ha, infatti, subito un ulteriore incremento. Le classifiche provvisorie vedono anche un nuovo leader: il francese Benjamin Colliaux, che ha vissuto un fine settimana di gloria nel French European Bikes Championship (FR EU) a Nogaro (F). Colliaux e gli altri piloti della BMW hanno conquistato niente meno che una vittoria e quattro altri piazzamenti a podio. Anche nel Campionato francese Superbike (FSBK), la BMW S 1000 RR è salita sul podio a Nogaro, grazie al francese Kenny Foray, classificatosi terzo. A Suzuka (Giappone), ha preso il via il Campionato MFJ Superbike All Japan Road Race 2016 (MFJ) e ben otto BMW S 1000 RR sono scese in pista sul famoso circuito nipponico.

BMW Motorrad Race Trophy 2016
La scorsa settimana, era stata pubblicata la prima classifica del BMW Motorrad Race Trophy 2016. Questa settimana, è già cambiato il nome del capoclassifica. Ora, al primo posto troviamo il francese Benjamin Colliaux, con 101,54 punti Race Trophy, grazie ad una vittoria e ad un secondo posto conquistati lo scorso weekend nel French European Bikes Championship (FR EU). Il secondo posto vede pari merito il tedesco Dominik Vincon e l’austriaco Stefan Kerschbaumer, della categoria Superstock nel Campionato del mondo Endurance della FIM (EWC STK), con 100,95 punti pro capite.

Il numero di partecipanti al BMW Motorrad Race Trophy 2016 è salito a 90 piloti BMW nel mondo, provenienti da 19 diversi paesi e gareggianti in 20 differenti categorie di svariati campionati, per 46 differenti squadre. La data di chiusura delle registrazioni per il BMW Motorrad Race Trophy di quest’anno è il 30 giugno 2016. L’edizione di quest’anno del BMW Motorrad Race Trophy comprende in totale 28 categorie in 21 campionati e serie internazionali e nazionali.

French Superbike Championship a Nogaro, Francia
La seconda gara del French Superbike Championship (FSBK) 2016 ha visto – per la seconda volta quest’anno in questa serie – una BMW S 1000 RR classificarsi sul podio. La gara s’è svolta a Nogaro, nel sudovest della Francia. Nella prima delle due corse, il francese Kenny Foray s’è classificato terzo in sella alla sua BMW S 1000 RR del Tecmas Racing Team. Foray aveva già conquistato un secondo posto nella gara d’apertura della serie, a Le Mans (F). Nella seconda corsa di Nogaro, il francese s’è, poi, classificato quarto, ai piedi del podio, dopo aver dato vita ad una bella rimonta. Un errore al via lo aveva, infatti, visto retrocedere in ventesima posizione. Foray s’è però fatto largo nei ranghi, dando vita ad una spettacolare rimonta nel corso della quale ha anche fatto registrare il giro più veloce in gara.

Un altro pilota della BMW, Cyprien Schmidt (F), che corre in sella ad una versione Superstock della RR, ha concluso le due corse di Nogaro rispettivamente al 21° ed al 16° posto. L’esordiente Maxime Bonnot (F) ha invece concluso la prima corsa in 30a posizione in sella all’altra BMW S 1000 RR del Tecmas Racing Team, mentre nella seconda corsa s’è dovuto ritirare in seguito ad una caduta.

French European Bikes Championship a Nogaro, Francia

Il circuito transalpino di Nogaro ha anche ospitato la seconda gara del French European Bikes Championship (FR EU) 2016. I piloti della BMW sono riusciti a dar vita ad una gara praticamente perfetta ed a conquistare un “quasi” bottino pieno: hanno infatti fatto loro cinque dei sei gradini dei due podi. Sono stati guidati dal francese Benjamin Colliaux (Cherot Motos Sport), che ha vinto la prima corsa, classificandosi secondo in quella successiva.

La prima corsa s’è disputata sabato, in condizioni climatiche piovose e s’è conclusa con un tris di piloti BMW ai primi tre posti, con le loro S 1000 RR. Il vincitore Colliaux è stato affiancato sul podio dai connazionali Michel Amalric (Tecmas Racing Team) e David Bouvier. In totale, sette piloti BMW hanno tagliato il traguardo tra i primi dieci. I francesi Madjid Idres (Team ERT / Motorshow) e Léon Benichou (Team RMS) si sono rispettivamente classificati in sesta e settima posizione, mentre i loro connazionali Manu Dagault e Florian Brunet-Lugardon (Gers Moto Vitesse Ordannaise) hanno completato i ranghi BMW nel Top10, classificandosi nono e decimo.

Nella seconda corsa, disputata alla domenica, i piloti BMW hanno monopolizzato le posizioni dal secondo all’ottavo posto. In questa corsa, la pista era asciutta. Colliaux e Florian Brunet-Lugardon si sono issato sul podio classificandosi rispettivamente secondo e terzo. Il francese Bertrand Boyer (Team ERT / Motorsport) ha tagliato il traguardo in quarta posizione. Cyril Brunet-Lugardon (F / Gers Moto Vitesse Ordannaise) s’è classificato quinto, seguito da Amalric, sesto. Bouvier e Dagault hanno invece concluso questa corsa rispettivamente al settimo ed ottavo posto.

MFJ Superbike All Japan Road Race Championship a Suzuka, Giappone
La stagione 2016 del MFJ Superbike All Japan Road Race Championship (MFJ) ha preso il via lo scorso fine settimana sul circuito nipponico di Suzuka. La prima gara stagionale è anche servita come gara di qualificazione per la classica corsa di durata “8 Ore di Suzuka”, che si terrà a luglio. Niente meno che otto piloti di BMW S 1000 RR sono scesi in pista sul rinnovato circuito di Suzuka, col chiaro obbiettivo sia di conquistare punti validi per il Campionato MFJ, sia d’assicurarsi un posto sullo schieramento della 8 Ore.

Il giapponese Daisaku Sakai, in sella alla BMW S 1000 RR n° 39 della scuderia Rosetta Motorrad39 s’è classificato in 14a posizione, mentre Koji Teramoto (J / Motorrad Rennsport) s’è classificato 17°. I loro connazionali Shinya Takeishi e Takahiro Sowa si sono alternati in sella alla RR della scuderia SYNCEDGE 4413 Racing, classificandosi ventiquattresimi. La squadra VITAL SPIRIT SAKURA ADVANCE ha conquistato il 28° posto grazie alla coppia di giapponesi Sano e Tsujimoto. Yuuta Kodama (J) s’è classificato al 30° posto con la RR del Team Tras 135HP. La RR n° 35 della scuderia Rosetta Motorrad39 KOREA ha invece conquistato la 38a posizione, mentre la n° 89 della scuderia Active Link Tio Verity ha tagliato il traguardo al 47° posto. La n° 88 di questa squadra non è invece riuscita a qualificarsi per questa prima gara stagionale, la cui partecipazione era limitata a 55 moto. Complessivamente sono, infatti, state ben 81 le moto ad aver preso parte alle sessioni di qualificazione di questa prima gara stagionale del MFJ.

Cinque squadre BMW si sono già assicurate il diritto di partecipare alla prossima 8 Ore di Suzuka: Rosetta Motorrad39, Team Tras 135HP, Motorrad Rennsport, SYNCEDGE 4413 Racing e VITAL SPIRIT SAKURA ADVANCE.

Race Trophy BMW Motorrad 2016 – Classifica attuale

Classifica al 27 aprile 2016

 

Pos.Pilota (Nazione)Serie / CategoriaPunti
1Benjamin Colliaux (FR)FR EU101,54
2Stefan Kerschbaumer (AT)EWC STK100,95
3Dominik Vincon (DE)EWC STK100,95
4Raffaele De Rosa (IT)STK100076,22
5Michel Amalric (FR)FR EU69,54
5Kenny Foray (FR)FSBK69,54
7Lance Isaacs (ZA)RSA SBK68,00
8Jordi Torres (ES)WorldSBK64,00
9Daryn Upton (ZA)RSA SBK63,43
10Hernani Teixeira (FR)FR EU60,92
11Danilo Lewis (BR)BRSBK50,00
12Markus Reiterberger (DE)WorldSBK44,80
13Nicolas Grobler (ZA)RSA SBK44,00
14Maximilian Scheib (CL)AARR STK43,00
15Madjid Idres (FR)FR EU42,46

 

16. Taylor MacKenzie (GB/BSBSTK/42,09), 17. Bertrand Boyer (F/FR EU/39,38), 18. Florian Brunet-Lugardon (F/FR EU/38,77), 19. Cyril Brunet-Lugardon (F/FR EU/36,31), 20. Pekka Päivärinta/Kirsi Kainulainen (FI/SWC/35,36), 21. Santiago Barragán (E/CEV/32,89), 22. Joshua Brookes (AU/WorldSBK/32,80), 23. Joshua Elliott (GB/BSB STK/31,82), 24. Michael Laverty (GB/BSB SBK/31,00), 25. Christian Iddon (GB/BSB SBK/28,60), 26. Ian Hutchinson (GB/BSB STK/26,00), 27. Karel Abraham (CZ/WorldSBK/23,20), 28. Hudson Kennaugh (ZA/BSB STK/21,64), 29. Julien Brun (F/FR EU/20,92), 30. Adrián Bonastre (E/CEV/19,00), 31. Ronald Slamet (ZA/RSA SBK/18,86), 32. Steve Rapp (USA/AMA STK/18,13), 33. Garrick Vlok (ZA/RSA SBK/16,86), 34. Lee Jackson (GB/BSB SBK/16,60), 35. Luca Vitali (I/STK1000/16,00), 36. Janez Prosenik (SI/EWC SBK/13,62), 37. Léon Benichou (F/FR EU/13,54), 38. Maxime Bonnot (F/FSBK SBK/12,92), 39. Pedro Rodriguez (E/CEV/12,60), 40. Richard Cooper (GB/BSB SBK/10,20), 41. Matthieu Lussiana (F/WorldSBK/9,20), 42. Ricky Lee Weare (ZA/RSA SBK/9,14), 43. Justin Gillesen (ZA/RSA SBK/7,71), 44. Eric Vionnet (CH/STK1000/6,89), 45. Pierre Bezuidenhout (ZA/RSA SBK/6,57), 45. Etienne Nelson (ZA/RSA SBK/6,57), 45. Evert Stoffberg (ZA/RSA SBK/6,57), 48. Thomas Toffel (CH/STK1000/5,11), 49. Pascal Meslet (F/F/FR EU/4,92), 50. Roberto Blazquez (E/CEV/4,60), 50. Alastair Seeley (GB/BSB SBK/4,60), 52. Federico D’Annunzio (I/STK1000/3,33), 53. Gauthier Duwelz (BE/STK1000/1,78), 54. Howie Mainwaring Smart (GB/BSB SBK/1,60), 54. Jakub Smrz (CZ/BSB SBK/1,60), 56. Sam West (GB/BSB STK/1,45), 57. Elwyn Steenkamp (ZA/RSA SBK/1,14), 58. Michal Bidas (CZ/AARR STK/0,00), 58. Pepijn Bijsterbosch (NL/IDM STK/0,00), 58. Jacques Brits (ZA/RSA SBK/0,00), 58. Jan Bühn (D/IDM STK/0,00), 58. Daniel Cooper (GB/BMW RRC/0,00), 58. David Datzer (D/IRRC/0,00), 58. Stefan Dolipski (D/AMA STK/0,00), 58. Michael Dunlop (GB/BMW RRC/0,00), 58. Ryan Farquhar (GB/BMW RRC/0,00), 58. Matteo Ferrari (I/CIV/0,00), 58. Michal Fojtik (CZ/AARR STK/0,00), 58. Dominic Herbertson (GB/BMW RRC/0,00), 58. Sabine Holbrook (D/AARR SBK/0,00), 58. Davo Johnson (AU/BSB STK/0,00), 58. Lee Johnston (GB/BMW RRC/0,00), 58. John Krieger (ZA/RSA SBK/0,00), 58. Sébastien Le Grelle (BE/IRRC/0,00), 58. Vincent Lonbois (BE/IRRC/0,00), 58. Valter Patronen (FI/CEV/0,00), 58. Michal Prášek (CZ/AARR STK/0,00), 58. Heinrich Rheeder (ZA/RSA SBK/0,00), 58. Mike Roscher/Anna Burkard (D/SWC/0,00), 58. Joan Sardanyons (E/CEV/0,00), 58. Denni Schiavoni (I/CIV/0,00), 58. Michal Šembera (CZ/AARR SBK/0,00), 58. Paul Shoesmith (GB/BMW RRC/0,00), 58. Rene Skalicky (CZ/AARR STK/0,00), 58. Björn Stuppi (D/IDM STK/0,00), 58. Tomas Svitok (SK/AARR STK/0,00) 58. Jordan Szoke (CDN/CSBK/0,00), 58. Martin Tritscher (AT/AARR STK/0,00), 58. Jacques van Wyngaardt (ZA/RSASBK/0,00), 58. Ben Young (GB/CSBK/0,00).

 

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.