4 dicembre 2016

Roma – Aggredisce gli agenti intervenuti per un controllo, fermato un 29enne romano

“Siete ridicoli, fate pietà, come vi permettete di chiedere i documenti, questi sono clienti”. Con questa affermazione ieri notte P.F., 29enne romano gestore di una attività commerciale nel centro della capitale, ha accolto gli agenti del commissariato Trevi che, insieme a personale della squadra cinofili e al personale di Roma Capitale, sono entrati all’interno del locale per un controllo amministrativo. Grazie all’infallibile fiuto del cane “IGGHINS”, i poliziotti, nel corso del controllo, hanno rinvenuto un modesto quantitativo di hashish e marijuana che ha dato il via ad una perquisizione anche all’interno del suo appartamento.

Ed è qui che il giovane, ha gettato un involucro all’interno del cortile dell’abitazione e vistosi scoperto dai poliziotti, questa volta si è scagliato contro di loro colpendoli con dei pugni. Ma non è finita lì. Al sopraggiungere degli operatori della squadra cinofili, il 29enne ha dato di nuovo in escandescenze, cominciando a graffiarsi sul collo e minacciando di denunciare tutti gli agenti per quanto stava subendo.

Bloccato l’uomo, già denunciato nel giugno dello scorso anno per un comportamento analogo, i poliziotti lo hanno arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale nonché sottoposto a sanzione amministrativa per la sostanza stupefacente rinvenuta .

Rimane al vaglio degli inquirenti la posizione del ragazzo per il contenuto dell’involucro gettato dalla finestra, al momento oggetto di analisi tecniche da parte della polizia.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.