4 dicembre 2016

Roma – Break Dancers troppo molesti, i Vigili ripristinano la quiete in via del Corso

Oramai i rumori prodotti erano divenuti troppo molesti: da tempo un gruppo di artisti di strada, ballerini di “Break Dance”, avevano stabilito il loro palcoscenico sul marciapiede dinanzi ad un noto albergo, su via del Corso altezza del civico 122. I tre, due di nazionalità rumena di 24 e 19 anni e un kossovaro di 40 anni, utilizzavano potenti amplificatori con tanto di ipad e accumulatori: con i loro continui spettacoli e le loro acrobazie formavano veri e propri capannelli con centinaia di persone, che venivano dai tre spesso incitate a battere le mani e ad urlare a loro volta.

Ciò oramai creava, oltre al grave disturbo acustico, una costante situazione di pericolo per l’invasione della sede stradale da parte degli spettatori e dei passanti, che alla fine bloccavano il traffico veicolare e pedonale.
Il gran baccano, oltre che agli ospiti dell’albergo, disturbava anche le numerose attività commerciali che lavorano nel tratto interessato, i fedeli della vicina Basilica, gli uffici e le abitazioni private.
Dopo numerose segnalazioni, i Vigili posto fine alle “danze” intervenendo lunedi, 18 aprile alle ore 18,10, bloccando lo spettacolo e invitando gli spettatori ad allontanarsi, liberando il marciapiede: i tre sono stati condotti presso il comando Trevi, identificati e denunciati all’ Autorità Giudiziaria  per “disturbo alle occupazioni ed al riposo delle persone” ai sensi dell’art 659 del Codice Penale. Le apparecchiature sono state posto sequestro e affidate agli stessi proprietari, nominati custodi giudiziari, con la diffida a riutilizzarli.
Con questa operazione la Polizia di Roma Capitale vuole garantire il diritto di ogni cittadino di non subire disturbi nelle aree di lavoro o di riposo, prevenendo situazioni di pericolo.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it