5 dicembre 2016

Giorno 1 di libere per la MotoGP™ a Jerez, primo Lorenzo

Sul circuito di Jerez de la Frontera vanno in scena le prime libere della classe regina e l’Andalusia emette il primo verdetto, il migliore della FP2 e del venerdì è Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha, davanti a Marc Marquez del team Repsol Honda. Buona prova dei Valentino Rossi che mette la sua M1 al quinto posto. Andrea Dovizioso tiene vicino alla vetta della tabella dei crono la Ducati, è settimo.

Come nella prima sessione di libere è Jorge Lorenzo ad uscire per primo sul tracciato di Jerez. Il maiorchino monta lo pneumatico duro davanti e medio dietro, nessun cambio tecnico per il migliore della FP1. A seguire il numero 99 poi tutti i piloti con un Hector Barbera, Avintia Racing, ancora in mostra e secondo dietro all’iridato in carica. Lo spagnolo sulla Ducati GP 14.2 è seguito dai portacolori Suzuki Maverick Viñales e da Aleix Espargaro.

Ma la scuderia HRC non sta a guardare: già vicino alle Yamaha ufficiali nella prima sessione, Marc Marquez raggiunge la vetta provvisoria della tabella tempi con il crono di 1:40.016s. Lorenzo però risponde ed è il nuovo il migliore temporaneo con il suo compagno di scuderia Valentino Rossi al quarto posto e staccato di 0.587s. Il Dottore si migliora ancora qualche giro dopo, è terzo mentre le Ducati ufficiali sembrano faticare. Il migliore è Andrea Dovizioso, sesto ma Andrea Iannone è diciottesimo dietro a Michele Pirro, ducatista Octo Pramac Yakhnich.

Le fasi centrali vedono alternarsi in cima alla classifica tempi Marquez e Lorenzo, un bel duello in vista delle qualifiche e della gara con Rossi che li tallona da vicino. Fino a venti minuti dalla fine comanda il talento di Cervera con il tempo di 1:39.900s. I due spagnoli sono staccati da 0.341s quando Barbera scavalca Rossi al terzo posto.

Mancano tre minuti alla fine e solo Lorenzo migliora; prima il crono della sua seconda posizione, poi strappa il primato della classifica al pilota Honda con il tempo di 1:39.555s confermandosi ancora il migliore nella seconda sessione e il più veloce del venerdì della massima cilindrata in Andalusia.

Cade Loris Baz di Avintia Racing alla curva 13 mentre sventola la bandiera a scacchi, Marquez e secondo davanti ad Aleix Espargaro, poi Barbera e Rossi che chiudere i migliori cinque tempi. Dovizioso è settimo a 1.182s dalla vetta, Iannone undicesimo e Pirro 18esimo.

La classifica combinata è specchio di quella della FP2 per le prime cinque posizioni.

 

Sabato le FP3 inizieranno alle 9:55 locali.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5944 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.