2 dicembre 2016

Calcio – Promozione Real Colosseum, la gioia di Centioni: “Una finale di Coppa strameritata”

Il Real Colosseum conquista per la “seconda volta” nel giro di un mese la finale di Coppa Italia. Dopo la nota vicenda di un mese fa (quando la semifinale di ritorno col Formia fu sospesa per intemperanze dei tifosi ospiti a tre minuti dalla fine sul risultato di 0-0, favorevole ai capitolini) e la sorprendente decisione del giudice sportivo di far rigiocare la gara per un presunto errore tecnico arbitrale, la squadra di mister David Centioni (priva per l’occasione degli squalificati Bufalini, Papili e Fioravanti oltre che del lungodegente Scotto Di Clemente e del “convalescente” Scerrati, solo in panchina) vince con un netto 4-0 firmato dalle reti di Bertarelli (doppietta), Pangrazi e Mariti e conquista l’ultimo atto della competizione che si giocherà il prossimo 14 maggio contro la Lepanto Marino. «Era uno dei due obiettivi stagionali del nostro club – spiega Centioni – e lo abbiamo strameritato. Avevamo fatto una grande gara già un mese fa, anzi probabilmente a livello di possesso di palla avevamo fatto anche meglio. Comunque ieri abbiamo limitato i rischi al massimo e quando il Formia è un po’ calato abbiamo consolidato il vantaggio e messo la qualificazione dalla nostra parte. L’unica nota negativa è qualche infortunio di troppo che ci sta condizionando in questo periodo, ma facciamo buon viso a cattivo gioco». Per il Real Colosseum non c’è tempo di respirare perché domenica, sempre al Certosa, si giocherà un’altra “finale” per la volata play off in campionato. «Ce la vedremo contro il Team Nuova Florida, un avversario sicuramente forte e ben organizzato che probabilmente verrà qui col solo pensiero di vincere. Noi faremo lo stesso – spiega Centioni – perché personalmente non sono capace di preparare una partita per pareggiare. Sono abbastanza fiducioso perché abbiamo dimostrato di esprimerci meglio con le squadre di alto livello, mentre qualche difficoltà è uscita fuori contro formazioni di minore caratura». Centioni è convinto che la finale di Coppa non “condizionerà” le prossime gare di campionato del Real Colosseum (tre nella prossima settimana visto che ci sarà anche un turno mercoledì 27 aprile). «Non ne vedo il motivo, alla finale penseremo una volta chiuso il campionato. Ci sono quattro partite e dodici punti a disposizione, tutti i giochi sono aperti e noi dobbiamo stare sul pezzo».