6 dicembre 2016

Sciolto per infiltrazioni mafiose il comune di Brescello

Sciolto per “infiltrazioni mafiose” il Comune di Brescello, in provincia di Reggio Emilia, protagonista delle avventure di don Camillo e Peppone. La decisione del governo è arrivata dopo la richiesta del prefetto, dopo la relazione della commissione d’accesso e dopo le consultazioni con forze dell’ordine e magistrati. La comunicazione è arrivata dalla Lega Nord, con un comunicato stampa.

«Parliamo del posto dove il sindaco del PD Coffrini definiva una brava persona il boss Grande Aracri.
È la prima volta che succede in Emilia Romagna e non si può parlare di fine di una brutta storia.
Il processo Aemilia con tutte le sue implicazioni e articolazioni è infatti lì a dirci che abbiamo ancora tanto da riflettere su noi stessi, su cosa siamo diventati, su anticorpi tutti da costruire.
C’è insomma molto da lavorare e poco da minimizzare» è stato il commento del deputato di Sinistra Italiana Giovanni Paglia.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.