3 dicembre 2016

WorldSSP: Rea carico dopo il podio

Gino Rea ha conquistato un fantastico secondo gradino del podio e il Team GRT Racing, ad Assen, ha ripreso in mano la stagione dopo un difficile inizio. La gara ha preso il via alle 11:20 in condizioni d’asciutto, con Gino che scattava dall’ottava casella sulla griglia di partenza e all’ottavo giro la gara è stata interrotta da una bandiera rossa, a causa della pioggia. La nuova gara si sarebbe disputata di soli sei giri e Rea partiva dal settimo posto, dato che la griglia di partenza era stata composta secondo l’ordine che ognuno occupava in pista al momento in cui è stata esposta la bandiera rossa. Il pilota del Team GRT Racing ha immediatamente recuperato quattro posti fino al terzo, dove è rimasto per gran parte della corsa, prima di superare Sofuoglu. Grazie a questo podio, Rea occupa ora la quinta posizione nella classifica generale.
 “Sono molto felice, naturalmente”, ha detto Gino. “Mi sento come se ci fossimo tolti un grande peso, dopo aver corso gare difficili. Saremmo dovuti essere sul podio a Phillip Island e avevamo avuto un buon passo anche ad Aragon, quindi questo bel risultato è un sollievo, dopo alcune settimane complicate. Forse siamo stati fortunati con la pioggia, ma il nostro duro lavoro durante il fine settimana ci ha ricompensato”.
Dopo un venerdì piovoso, sabato le condizioni della pista erano normali, ma un diluvio ha interrotto la gara del WorldSSP.
“Potevamo anche vincere oggi, ma all’ultimo giro non ero abbastanza vicino a Kyle Smith per poterlo superare. Comunque, sono molto contento, per me e per la squadra, si è visto di cosa siamo capaci. Il team ha fatto un lavoro fantastico è bello salire sul podio così presto, nel loro primo anno; ora continueremo a lavorare per ottenere sempre più risultati simili a questo”.
Rea avrà un’altra occasione per lottare per il podio in Italia, il 29 aprile e il 1° maggio, dove sarà disputata la quinta gara stagionale.
Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.