2 dicembre 2016

Referendum, Ruocco, M5S: “Il quorum è un istituto anacronistico, va rinnovato”

Carla Ruocco, deputata del Movimento Cinque Stelle, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

Per noi democrazia è partecipazione –ha affermato Ruocco a Radio Cusano Campus-. Bisogna sempre fare appelli al voto. E’ giusto che esercitino questo diritto. Chi non vuole farlo, non è giusto che influenzi chi lo esercita. Quindi, nel momento in cui c’è un quorum, l’astensione diventa un veto, significa vanificare il voto di chi si reca alle urne. I politici si spartiscono tutte le poltrone indipendentemente da quanti vanno a votare nei consigli regionali. A questo punto anche al referendum bisogna togliere il quorum. Il quorum così alto è un rischio. E’ ovvio che questo istituto è stato concepito in tempi diversi, è chiaro che deve essere rinnovato. Bisogna dare maggiore enfasi a questo indirizzo democratico. Beato lui che riesce a interpretare come vittoria politica, il fatto che 15 milioni di persone si sono espresse in maniera avversa rispetto alle sue indicazioni. Se fossi in lui mi porrei un interrogativo, non è un bel presagio per il governo. Anche perché questo referendum è stato boicottato a livello mediatico, i cittadini non sono stati adeguatamente informati”.

Fonte: Radio Cusano Campus