3 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Inter-Napoli: 2-0

Napoli: Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic (50′ Ghoulam), Allan, Jorginho (74′ El Kaddouri), Hamsik, Callejon, Insigne (51′ Mertens), Gabbiadini. A disp. Gabriel, Rafael, Chiriches, Maggio, Regini, Chalobah, Grassi, David Lopez, Valdifiori. All.Maurizio Sarri

Inter: Handanovic, D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Nagatomo, Brozovic, Medel, Kondogbia (68′ Biabiany), Jovetic (77′ Felipe Melo), Perisic, Icardi (88′ Palacio). All. Roberto Mancini

Arbitro: Rocchi di Firenze
Marcatori: 4′ Icardi, 44′ Brozovic
Note: ammoniti Nagatomo, Jorginho, Murillo, Perisic, Albiol, Kondogbia, Mertens.

Un gol in fuorigioco dopo 4 minuti cambia la faccia di questo Inter-Napoli che si gira verso i nerazzurri al primo vagito della notte di San Siro. Icardi è oltre la linea quando supera Reina in uscita per segnare l’1-0. Napoli sfortunato nella non chiamata dell’assistente di linea e partita in salita. Non cambia la direzione e la pendenza perchè l’Inter su quel gol ci costruisce il successo giocando anche una buonissima gara poi nei minuti successivi. Resta il vizio di origine e resta un Napoli che, soprattutto nel primo tempo, ha stradominato come possesso palla e padronanza di campo. L’Inter chiude però con un altro micidiale colpo in contropiede di Brozovic e inchioda virtualmente la sfida prima ancora che cominci la ripresa. Per il Napoli un match amaro, in cui c’è spazio e motivo per recriminare sull l’episodio iniziale. Si ricomincia subito martedì al San Paolo contro il Bologna. L’urlo di Fuorigrotta per spingere il Napoli nell’Europa dei Campioni…

Fonte: sscnapoli.it

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.