8 dicembre 2016

Corruzione in Rai: esposto di Asso-consum

L’Asso-consum, associazione per la difesa dei consumatori degli utenti e dei cittadini, componente CNCU, attiva sulle questioni che avviluppano la Rai da mesi, comunica che ha inviato un esposto alla procura della Repubblica di Roma in merito all’indagine aperta dal procuratore Paolo Ielo su tre dirigenti Rai.

I tre, nello specifico Marco Lucarelli, Massimo Castrichella e Fausto Carboni, sono accusati di corruzione per aver affidato servizi e lavori in cambio di denaro. Le società destinatarie di favori ed elargitrici di mazzette risultano far parte del gruppo  di David Biancifiori.

L’Assoc-consum chiede che venga accertato il tipo di legame che intercorre tra i tre e le società Biancifiori, se siano implicati parenti, congiunti e/o amici, e se Viale Mazzini fosse a conoscenza del giro di denaro in questione. In caso positivo si chiede di far luce sulla qualità del sistema  e degli organi di controllo interni.

Inoltre, l’associazione chiede di verificare se i funzionari addetti al controllo degli appalti siano o meno colpevoli di omissione di controllo e se tra loro  siano presenti parenti, congiunti e amici dei Biancifiori.

“Il governo” aggiunge il presidente Aldo Perrotta “malgrado gli sprechi e gli scandali emersi nella Rai nulla fa per garantire il cittadino consumatore. Sa solo pretendere il canone in bolletta.È il caso di dire: piove, governo ladro!”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5987 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.