10 dicembre 2016

Villorba Corse al varo dell’ELMS 2016 alla 4 Ore di Silverstone

Nel primo round della serie internazionale il team veneto schiera il pisano Lacorte, il trevigiano Sernagiotto e il debuttante milanese Schirò nell’equipaggio che su prototipo Ligier JS P3 Nissan darà battaglia nella classe LMP3 proseguendo il progetto endurance denominato “Road to Le Mans”
Treviso, 13 aprile 2016. La Scuderia Villorba Corse risponde presente al primo round dell’European le Mans Series 2016. La serie endurance internazionale scatta con la 4 Ore di Silverstone il 15-16 aprile e il team veneto, reduce dai test ufficiali di Le Castellet, schiera per la prima volta in gara la nuova Ligier JS P3 motorizzata Nissan di classe LMP3. In quella che sul tecnico circuito inglese è la prima partecipazione assoluta della scuderia con questa tipologia di prototipi, alla guida si alterneranno il pisano Roberto Lacorte, il trevigiano Giorgio Sernagiotto, che confermano il progetto “Road to Le Mans” inaugurato nel 2015, e il milanese Niccolò Schirò, promettente “deb” al volante di una Sport dopo i trascorsi in monoposto e GT.

Raimondo Amadio, Team Principal, commenta: “Con Silverstone scatta un 2016 per noi ricco di novità e altrettante conferme. Senza dubbio ci attende un weekend molto impegnativo. L’obiettivo principale è quello di essere consistenti fin da subito, cercando di portare a termine l’impegno in pista nel miglior modo possibile. La Elms 2016 nella categoria LMP3 rappresenta uno dei campionati più numerosi e competitivi e per noi fare bene sarà fondamentale. Siamo molto soddisfatti di essere una delle due realtà già presenti nella serie nella passata stagione, a conferma che la scelta strategica di sposare il progetto LMP3 è stata sapiente e azzeccata”.
Villorba Corse Ligier JS P3 livery just completedLacorte aggiunge: “Dopo un profondo lavoro di preparazione del campionato, iniziato appena terminata l’ultima gara della scorsa stagione, siamo arrivati al primo round del 2016 in una pista tanto bella quanto impegnativa. Siamo consapevoli che unendo le nostre capacità senza mai perdere la testa a Silverstone possiamo aspirare a dei punti preziosi”.

Sernagiotto prosegue: “Silverstone è uno dei templi del motorsport, molti dei miei idoli ci hanno corso e vinto, per me essere al via di un evento così importante è un onore! Come team siamo preparati e il prologo di Le Castellet ci ha dato morale, anche se poi soltanto la pista dirà il nostro valore. Sulla carta l’equipaggio e la squadra sono competitivi. Sono impaziente di lottare!”.

Schirò conclude: “L’attesa è finalmente terminata! Sono fiducioso per la stagione e spero che potremo giocarci qualcosa di importante sin dall’inizio. Personalmente Silverstone è il circuito migliore per iniziare: è una pista completa che mi permetterà di prendere ancora più in mano il prototipo in tutte le fasi (veloce, medio, lento) e ha una storia e un fascino che motivano ancora di più”.
Sono 45, ben 20 in LMP3!, le vetture che prenderanno parte alla 4 Ore inglese, che dopo le verifiche di giovedì si aprirà venerdì 15 aprile con due sessioni di prove libere da 90 minuti, la prima alle 9.00 e la seconda alle 14.45. Per i prototipi LMP3 le prove di qualificazione si disputano sabato alle 11.10, mentre lo start della gara è previsto alle 14.30 (le 15.30 italiane).
European Le Mans Series calendar: 16 apr. Silverstone (GBR); 15 may Imola (ITA); 17 july Spielberg (AUT); 28 aug. Le Castellet (FRA); 25 sept. Spa (BEL); 23 oct. Estoril (POR).

About Emanuele Bompadre 8290 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.