6 dicembre 2016

Anagni – Pulizia di Via Anticolana e della strada ASI, pene severe per chi sporca

Il personale della società De Vizia ha effettuato la totale pulizia di via Anticolana e della strada Asi, liberandole dai rifiuti abbandonati ovunque da cittadini incivili. E’ stata rimossa un’enorme quantità di immondizia e di materiali ingombranti lasciati ai bordi di due arterie particolarmente trafficate nonostante i divieti. Un problema che l’amministrazione comunale di Anagni non sta sottovalutando. Da tempo Il sindaco Fausto Bassetta ha sollecitato le forze dell’ordine ad intervenire con rigore per scoraggiare il fenomeno e a mettere in azione attività di prevenzione. “L’abbandono di rifiuti – dichiara il sindaco – costituisce una pratica di inciviltà e un non lieve danno all’ambiente e al paesaggio del territorio comunale. Inoltre comporta aggravi economici all’Ente e anche ai privati, che vedono abbandonati rifiuti sui terreni di proprietà, poiché costretti a programmare appositi interventi di bonifica con costi rilevanti”.

Nei giorni scorsi, proprio in via Anticolana la Polizia Locale ha sanzionato sei cittadini trovati ad abbandonare rifiuti nella zona, elevando a loro carico multe salate. E i controlli continuano in tutto il territorio comunale. Il consigliere comunale con delega alla gestione dei rifiuti, Alfredo Cicconi, rileva: “L’amministrazione comunale si sta impegnando ad eliminare i rifiuti abbandonati dove vengono lasciati, ma il primo atto di responsabilità deve essere dei cittadini, che sono invitati a non sporcare il territorio”.

L’abbandono dei rifiuti prevede una sanzione amministrativa pecuniaria dai 300 ai 3000 euro; se i rifiuti sono pericolosi la sanzione è aumentata fino al doppio delle somme.

About Samantha Lombardi 4017 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it