10 dicembre 2016

Cisterna di Latina – Legami d’amore, lunedì mattina appuntamento culturale al “Ramudù”

Nuovo interessante appuntamento culturale lunedì prossimo al Campus dei Licei “Massimiliano Ramadù” di Cisterna.
A partire dalle ore 10, presso l’auditorium della scuola superiore di via Rimini, verrà presentato il libro “Benvenuti nel paese delle donne: un viaggio straordinario alla scoperta dei Moso, una società matriarcale senza violenze né gelosie”.
L’opera è della scrittrice siciliana Francesca Rosati Freeman e parla dei Moso, un popolo che vive nello Yunnan, provincia sudoccidentale della Cina situata ai piedi dell’ Himalaya, ai confini con il Tibet.
La particolarità di questo ristretto ambito etnico e culturale è la sua struttura in grandi famiglie matriarcali. Un sistema unico, nel quale le donne indirizzano un’intera comunità e sono completamente rovesciati i valori su cui sono costruite tutte le società più conosciute. I Moso, infatti, rifiutano il matrimonio e costituiscono una famiglia estesa dalla quale sono esclusi i padri biologici.
Oltre all’autrice, Francesca Rosati Freeman, interverranno Rita Balestra, Stefania De Caro e la preside del “Ramadù” Anna Totaro.
L’evento è coordinato e moderato da Gian Luca Campagna.
Quello di lunedì è il quarto di un ciclo di cinque appuntamenti intitolato “Legami d’Amore” partito lo scorso 13 febbraio e curato dall’agenzia di eventi e comunicazione Omicron.
“Una serie di eventi, incontri, presentazioni – spiegano i responsabili di Omicron – che vanno oltre il cliché delle riflessioni ma che si aprono al confronto per stimolare il dibattito tra anime diverse. Abbiamo interpretato questo senso comune delle emozioni creando un calendario composito, ricco di spunti, talvolta alternativo, legando interessanti realtà locali a quelle che invece sposano il globale. Abbiamo scelto per i nostri eventi una delle scuole più all’avanguardia della provincia di Latina, per la precisione a Cisterna, nella scuola Massimiliano Ramadù, intitolata allo sfortunato militare italiano morto nel maggio 2010 in Afghanistan”.

About Giovanni Soldato 2969 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.