10 dicembre 2016

Morte Casaleggio, il ricordo di Antonio Di Pietro: “Gianroberto è stato un amico e un maestro”

Antonio Di Pietro è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano, per ricordare Gianroberto Casaleggio, con cui ha avuto rapporti professionali e di amicizia.

“Gianroberto Casaleggio per me è stato un amico, un maestro e un collaboratore che sono orgoglioso di aver conosciuto –ha affermato Di Pietro-. Insieme a Beppe Grillo, con il M5S, è riuscito a fare quello che non sono riuscito a fare io, cioè portare l’esasperazione e la rabbia dei cittadini alle urne, cioè in una realtà democraticamente apprezzabile, piuttosto che a incendiare macchine o a sfondare vetrine. C’è molta gente esasperata dall’attuale politica che sentiva il bisogno di potersi ritrovare in una voce all’interno delle istituzioni. Casaleggio lo aveva capito e da cittadino ha cercato di cambiare le cose, di effettuare un ricambio generazionale della classe politico. Un abbraccio affettuoso di cui sono stato amico e che ha fatto molto per questo Paese”.

“Casaleggio era molto concreto, era sintetico, tranchant, diceva le cose pane al pane e vino al vino –ha aggiunto Di Pietro-. Ha realizzato una realtà politica che adesso ha il dovere e le capacità di camminare con le proprie gambe. All’inizio, io insieme a lui ho costruito il partito dell’Italia dei valori. Ci dava dei suggerimenti, gestiva il mio blog. Tutte le mattine ci confrontavamo su cosa scrivere nei miei post, mi dava i consigli necessari”.

Fonte: Radio Cusano Campus