3 dicembre 2016

Calcio – Lega Pro, colpo della Lupa Roma che batte per 3 a 2 l’Arezzo al Quinto Ricci

(AFA) APRILIA, ITALIA 9 APRILE 2016- CALCIO 30a GIORNATA DEL CAMPIONATO DI LEGA PRO 2015/16 DEL GIRONE B: LUPA ROMA FC Vs AREZZO.(foto di Fabio Alfano)

 

Sembrava potersi chiudere nello stesso modo in cui è terminata spesso in questa stagione. Si temeva potesse arrivare un altro ko immeritato dopo aver tanto creato con le recriminazioni di fine gara. In realtà, proprio quando ormai il match sembrava concludersi, è arrivato il doppio colpo decisivo firmato Momo Fofana. Una doppietta decisiva per l’attaccante che nella stagione 2009-2010 militò proprio nella formazione toscana disputando 23 gare e mettendo a segno 2 reti. Un finale al cardiopalma che ha permesso alla formazione di Cucciari di ottenere tre punti importantissimi nella lotta salvezza salendo così a quota 24 in classifica.

La Lupa Roma si presenta alla quint’ultima giornata di campionato dovendo rinunciare agli indisponibili Celli, D’Agostino, Volpe e Cristiano con Losi squalificato e Ricci con Daffara che vanno in panchina in precarie condizioni, affidandosi ad un 4-3-3 che prevede il tridente d’attacco Tajarol-Fofana-Perrulli. L’Arezzo di Capuano risponde con un 4-3-1-2 che vede Tremolada alle spalle di Greco e Bentancourt. Al 4’ si rende subito molto pericolosa la Lupa Roma con Perrulli che, dopo aver ubriacato Madrigali, si incunea all’interno dell’area di rigore ma non trova lo specchio della porta. Nel giro di due minuti la Lupa Roma ha altre due buone opportunità: al 5’ con un colpo di testa di Fofana su assist di Malaccari; al 6’ con una conclusione insidiosa di Tajarol su apertura di Perrulli. All’8’ è caparbio nuovamente Perrulli a recuperare un pallone in pressing ma Sfano’ si accentra e calcia debolmente con il destro senza servire l’accorrente Perrulli.

Al 20’ è ancora Lupa Roma con Perrulli che si libera sulla sinistra in modo straordinario, serve Zappacosta che lancia Sfano’ con il pallone che giunge a Malaccari che calcia a lato di destro. Al 29’ la più nitida delle palle gol in casa Lupa Roma giunge sul destro di Perrulli che, servito perfettamente da Tajarol, non riesce a trovare la porta a tu per tu con Baiocco, mettendo alto sopra la traversa concludendo al volo. Dopo aver creato per tutto il primo tempo, la Lupa Roma passa in svantaggio al 40’: Tremolada inventa un pallone in profondità per Bentancourt che, sfruttando il mancato intervento di Sembroni e la copertura tardiva di Pasqualoni, batte di testa Anedda per la rete dell’1-0 dell’Arezzo. L’Arezzo sfrutta l’entusiasmo del vantaggio e si rende nuovamente pericoloso un minuto più tardi con un destro di Milesi che, da buona posizione, calcia alto sopra la traversa.

Si chiude 1-0 il primo tempo con la Lupa Roma immeritatamente in svantaggio che però nella ripresa al minuto 18 trova la rete del pareggio: Pasqualoni con uno straordinario esterno destro lancia in profondità Tajarol che scatta sul filo del fuorigioco, s’invola verso la porta dell’Arezzo e, davanti a Baiocco, è glaciale nel mettere il pallone in rete firmando così il suo settimo gol stagionale (3^ rete in campionato). La Lupa Roma prende coraggio e al 20’ va vicinissima al vantaggio con Fofana che, servito da Perrulli, si ritrova a tu per tu con Baiocco e colpisce di destro il palo interno. Al 25’ episodio dubbio in area di rigore dell’Arezzo con Pasqualoni che lancia in profondità Malaccari, Fofana viene trattenuto in modo evidente per poi cadere in area con il direttore di gara che lascia correre.

Al 39’ l’Arezzo trova il nuovo vantaggio: ancora Tremolada inventa con il sinistro un perfetto assist per Mendicino che, sfruttando la mancata chiusura di Fabbro prima e Sembroni poi, beffa un incerto Anedda che non riesce a respingere il pallone con la sfera che entra in rete. Potrebbe essere il colpo del ko ma la Lupa Roma non ha nessuna intenzione di mollare e nel giro di 3 minuti trova la straordinaria doppietta di Momo Fofana: al 44’ il neo entrato Belkaid pesca perfettamente in profondità Fofana che, davanti a Baiocco, trova di destro l’angolo giusto per realizzare il 2-2; al 47’ nel corso del secondo minuto di recupero Perrulli inventa per Fofana che, di testa, lascia partire un perfetto pallonetto che beffa Baiocco per la rete del definitivo 3-2. Una doppietta realizzata da “ex” e dedicata al proprio bambino presente in tribuna per Fofana. Nel finale però c’è ancora spazio per l’ultimo brivido con Mendicino che, al 94’, colpisce un incredibile palo interno con il pallone che danza poi pericolosamente in area di rigore prima del triplice fischio del sig. Guida di Salerno.

Tre punti d’oro per la Lupa Roma che si porta quindi a quota 24 punti in classifica e sarà di scena sabato 16 aprile alle ore 14,00 in casa del Savona fanalino di coda per dare seguito al bel successo ottenuto contro l’Arezzo.

LUPA ROMA – AREZZO    3-2

LUPA ROMA (4-3-3): Anedda; Pasqualoni, Fabbro, Sembroni (41’st Tulli), Sfanò; Malaccari, Ferrari (41’st Belkaid), Zappacosta; Tajarol (31’st Leccese), Fofana, Perrulli (c). All.: Cucciari. A disp.: Di Mario, Silvagni, Mileto, Ippoliti, Ricci, Daffara.

AREZZO (4-3-1-2): Baiocco; Madrigali, Panariello, Milesi, Sabatino; Gambadori (c), Capece, Feola (9’st Benedetti); Tremolada; Greco (19’st Mendicino), Bentancourt (41’st Mariani). All.: Capuano. A disp.: Ronchi, Carlini, Pugliese, Brumat, Masciangelo, Defendi, Varano, Bismark.

ARBITRO: sig. Guida di Salerno.

ASSISTENTI: sigg. Mansi di Nocera Inferiore e Lombardi di Castellammare di Stabia.

MARCATORI: 40’pt Bentancourt (A); 18’st Tajarol (L), 39’st Mendicino (A), 44’st, 47’st Fofana (L).

NOTE – AMMONITI: Bentancourt (A), Fabbro (L), Gambadori (A). RECUPERO: 0’pt, 4’st. CALCI D’ANGOLO: 4-3 per l’Arezzo.

Fonte fotografica: Alfano/Lupa Roma FC

Valerio D’Epifanio