6 dicembre 2016

Orte – Identificate le figure per le prossime elezioni, la posizione di Facciamo per Cambiare

E’ partita la campagna elettorale ad Orte, si identificano le figure che si candidano alla guida del Comune e gli schieramenti che li supportano. Abbiamo chiesto all’Associazione Facciamo Per Cambiare la loro posizione e L’Associazione esprime il proprio punto di vista in una nota che pubblichiamo.

“L’Associazione Facciamo per Cambiare non tradisce la sua vocazione culturale alla quale rimane fedele e, a dispetto di coloro che la volevano costituita a scopo elettorale o incardinata in qualche lista alle prossime elezioni, ci teniamo a ribadire la nostra volontà di non cessare quell’attività che portiamo avanti su diversi fronti e che ci ha visto protagonisti con le nostre iniziative.

Conclusosi con successo a ridosso della Pasqua il progetto “Internet Safety Week” in Collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni presso l’Istituto Midossi di Civita Castellana, abbiamo ultimato anche il progetto intercomunale “IN-Sicurezza” presentato il 27 giugno u.s. che ci ha tenuti impegnati oltre le aspettative nello spoglio e nella elaborazione dell’enorme volume dei dati ottenuti dai questionari distribuiti.

Purtroppo però, la tempistica ci ha portati a ridosso della campagna elettorale, il che rende difficile la realizzazione di un convegno di analisi comparata dei dati rilevati con i dati istituzionali che fosse sereno e costruttivo, scevro da emotività politiche, coerentemente con lo scopo che ci siamo prefissati.

Riteniamo inoltre che il momento politico-elettorale sia uno dei momenti, forse il più importante, di espressione della vita culturale di una comunità e, per profondo rispetto ad esso, abbiamo intenzione di concludere il progetto “IN-Sicurezza” solo dopo l’esito delle consultazioni dato che Orte non e’ il solo Comune patrocinante chiamato al voto.

D’altro canto, l’assetto finale delle compagini che si candidano alla guida del nostro Comune, seppur ancora non definitivo, solo parzialmente pubblico e che quindi ci potrebbe riservare ancora importanti evoluzioni, sembra aver preso forma e riteniamo che la popolazione ortana oggi debba principalmente concentrarsi su di esso, sulle qualità individuali dei candidati e sulla validità dei programmi.

In conclusione diciamo a tutti coloro che ci seguono che l’Associazione non prenderà parte alla competizione elettorale e ringrazia tutti gli interlocutori politici che hanno voluto condividere con noi un momento di analisi politica per la stima dimostrata, nella speranza di essere stati in qualche modo d’aiuto. Riteniamo di dare il nostro contributo, ricordando ai nostri concittadini l’approccio, politico ma non partitico, da noi adottato che è di focalizzare l’attenzione sui valori di base e sugli interessi che li governano, scegliendo nella serenità dell’urna quella che ritengono idonea a governare meglio Palazzo Nuzzi ricordando che la politica democratica deve sempre essere mediazione tra idee e culture di singoli ma non dovrebbe mai essere compromesso di interessi personali dei singoli.