11 dicembre 2016

Shopping online, gli italiani navigano da mobile ma acquistano da PC

Gli italiani trascorrono sempre più tempo su dispositivi mobili ma acquistano stabilmente da desktop. A dircelo è www.advisato.it, noto sito di codici sconto, che ha monitorato il comportamento di circa 1 milione di utenti nel corso degli ultimi 15 mesi: nel corso del primo trimestre 2016 ben il 43% degli utenti ha consultato il sito in mobilità (35% smartphone, 8% tablet), contro il 57% da desktop. Solo un anno fa gli utenti che accedevano da desktop erano il 66% (25% smartphone, 10% tablet, nel primo trimestre 2015), con una crescita degli smartphone di 10 punti percentuali.

Ciò nonostante, i dati non rivelano una significativa crescita degli acquisti da mobile, confermando anche per il 2016 la preferenza dei consumatori a concludere gli acquisti da desktop: nel primo trimestre del 2016, infatti, ben l’84% degli utenti ha effettuato un acquisto da un PC tradizionale, a dimostrazione di una maggiore comodità o mancanza di totale fiducia degli utenti nell’utilizzo di altri dispositivi.

L’analisi ha inoltre evidenziato una prevalenza nell’uso di dispositivi basati su sistemi operativi Android (53%), principalmente a marchio Samsung (35%), con un’interessante crescita di marchi emergenti (come ad esempio Huawei, al 4%). I sistemi operativi marchiati Apple si fermano al 42% del totale nel primo trimestre del 2016, contro il 47% circa di un anno fa.

Lo studio evidenzia le potenzialità del mercato e-commerce, e mette a fuoco le sfide più rilevanti che l’attendono: gli utenti italiani, sempre più a loro agio con smartphone e tablet, stentano ancora a effettuare acquisti da dispositivi mobili.”, commenta Luca Tuscano, CEO di www.advisato.it. “Per cogliere tali opportunità il mondo e-commerce dovrà focalizzare le proprie attenzioni sui temi legati all’usabilità e alle forme di mobile payment”.

Completa l’analisi il profilo del couponista: l’utente medio è di età compresa tra i 25-34 anni, è donna e residente in una grande città. Andando più nel dettaglio, il 33% degli utenti ha 25-34 anni, seguono gli utenti nella fascia 35-44 (27%), 18-24 (17%), 45-54 (13%), 55-64 (6%), 65+ (4%). Il 45% è di sesso maschile, contro il 55% di sesso femminile. A livello geografico, il 50% dell’utenza si concentra nelle grandi aree metropolitane italiane, Milano e Roma in testa (rispettivamente con il 21% e il 17%).

Tra le categorie merceologiche più richieste spiccano Moda e Accessori, con il 22% degli acquisti, seguiti da Viaggi (19%), Salute e Bellezza (14%) e Elettronica (10%).