4 dicembre 2016

Peppe Barra presenta in anteprima “Cammina Cammina”

 

Peppe Barra al Parco della Musica presenterà in anteprima alcuni brani di “Cammina Cammina”, disco in uscita per MaroccoMusic e iCompany. Protagonista dello spettacolo è come sempre la versatilità interpretativa di Barra, espressione di una napoletanità dal sapore passato e dalle sonorità contemporanee. Le sue canzoni sono intrise di magia e di folclore, custodendo in maniera indiscuti- bile l’intero patrimonio culturale partenopeo. Da “La Pansè” di Carosone a “No Woman no Cray” di Bob Marley rielaborate dall’estro creativo di Barra.

In  questo  spettacolo,  ci  conduce  come  in  viaggio  fra  la  fantasia  più  pura  e la realtà contemporanea, raccontandoci favole antiche e storie  della  modernità, sempre con  il sorriso sulle labbra e la sua innata voglia di divertirsi e divertire.

Capace di riuscire a parlare di amore, di passioni, di struggimenti, di vita e di morte, in maniera particolarmente accorata e realista, ma al tempo stesso così scanzonata e poetica, da riuscire a toccare in tutti modi i nostri cuori.

Voce e dialetto sono gli strumenti principali del suo lavoro. La sua voce gli consente di raggiungere in scena risultati mirabili, con il sostegno di musicisti straordinari che da lungo tempo sono i suoi compagni di viaggio. Personaggio sempre autentico, nella vita e sulla scena, artista puro, custode indiscusso della nostra tradizione popolare. Poliedrico e appassionato della vita, prima ancora che dell’arte, estro geniale in grado di trasmettere al suo pubblico un magma incandescente di emozioni dalla risata più sonora alla commozione più autentica.

Il 22 aprile, al Parco della Musica, il poliedrico Peppe Barra presenterà
in anteprima il suo prossimo disco in uscita a maggio per
MaroccoMusic/iCompany

Auditorium Parco della Musica – Roma
Sala Petrassi
venerdì 22 aprile 2016

Per info biglietti : www.ticketone.it

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.