MotoGP™, le libere in Texas vanno a Marquez

Primo verdetto ad Austin per la massima cilindrata, il migliore delle libere del venerdì è Marc Marquez, Repsol Honda mentre Andrea Iannone, Ducati Team anticipa Maverick Viñales, Suzuki Ecstar, al secondo posto. Quarto la sorpresa Scott Redding sulla GP 15 non ufficiale. Le M1 di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi sono al quinto e al sesto posto.




I piloti della classe regina escono in pista per le seconde prove libere del venerdì. Come nella FP1 è Marc Marquez, Repsol Honda, ha prendere la via della pista per primo. Tre minuti per scaldare le mescole su un tracciato già gommato e che presenta in molti punti visibili segni neri degli pneumatici.

Quasi tutti i piloti nelle FP2 montano gomme soft davanti e dietro, Jorge Lorenzo, Movistar Yamaha ha scelto inizialmente la media sull’anteriore

Maverck Viñales, Suzuki Ecstar, inizia subito a spingere forte e a migliorare le sue prestazioni della FP1, il pilota di Figueres segna il terzo tempo quando a comandare la classifica è Scott Redding, Ducati Octo Pramac e Jorge Lorenzo. Valentino Rossi, compagno di scuderia di Lorenzo, raggiunge la vetta provvisoria con il tempo di 2:05.324s.

Ma a 35 minuti dalla fine le prime posizioni cambiano Andrea Dovizioso mette la sua Desmosedici davanti a tutti nella classifica provvisoria, 2.05.288s è il miglior passaggio del pilota del Ducati Team; si affaccia al terzo posto Marquez, Rossi rimane secondo ma qualche giro dopo scavalca il ducatista con il miglior giro di 2:05.088s.

Bella sorpresa per Aprilia, Stefan Bradl è quarto a 0.908s dal Dottore nella classifica momentanea, poi Redding e Lorenzo. Il maiorchino prova un passaggio veloce e nel secondo riferimento è sotto al tempo del compagno di box e rivale, è primo con il miglior tempo di 2:04.966s. Ma il numero 93 HRC strappa di nuovo il primato, 2:04.560s è il suo crono da vetta prima di cadere perdendo l’anteriore alla curva 20.

Al secondo posto intanto sale il portacolori Suzuki numero 25 mentre i piloti si preparano alle battute finali quando mancano 15 minuti alla fine. Andrea Iannone, Ducati Team, segna i migliori intertempi ma al traguardo è secondo e strappa la seconda piazza a Viñales.

Lorenzo a 7 minuti dalla fine prova ad insidiare il primato di Marquez ma è solo quarto quando il pilota Honda abbassa ancora il suo tempo a 2:04.034s. Cade Eugene Laverty alla curva 2 e lascia le prove.

Rossi scivolato oltre la decima posizione recupera ed è quinto a 0.940s e a fine giornata scivola al sesto posto. Il migliore delle prime libere in Texas resta Marquez, seguito da Iannone e Viñales. Un ottimo Redding è quarto davanti a Lorenzo che chiude il quintetto di testa a 0.870s dal primo. Dovizioso è nono e Michele Pirro, Octo Pramac Yakhnich è dodicesimo.

Le FP3 per la massima cilindrata partiranno sabato 9 aprile alle 9:55 locali.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 8862 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.