8 dicembre 2016

Roma – Rifiuti, Santori, FDI-AN: “In arrivo dall’AMA 30mila mozzichini, quanto ci costa?”

“L’ultima genialità nata in casa Ama per risolvere i problemi della pulizia della città sono i “mozzichini”, ossia dei gadget che fungono da posacenere tascabili riprodotti in 30 mila esemplari per contenere i mozziconi di 6 sigarette ed evitare di sporcare la città. Quanto è costata questa ennesima marchetta? Senonché il problema è che l’Ama sostiene che l’iniziativa sia stata realizzata secondo legge con la finalità di sensibilizzare i cittadini sulle problematiche relative alla salvaguardia ambientale, offrendo ai fumatori un modo per buttare le “cicche” delle sigarette senza rischiare le multe previste dalla normativa. Peccato che di multe pare non se ne sia vista una. Infatti, secondo quanto riportato proprio dal sito internet dell’Ama, dal 1 gennaio al 2 aprile 2016 gli Agenti Accertatori Ama hanno complessivamente disposto 3.696 sanzioni per infrazioni al Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti urbani, di cui 2.323 per la sosta di fronte ai cassonetti. Peccato che in questo computo non sono ricomprese le multe a chi getta le sigarette e le carte a terra, a chi non raccoglie le feci del cane e a chi abbandona materassi e frigoriferi in giro per la città. Allora mi chiedo, prima dei posacenere tascabili cosa è stato fatto per ridurre le tasse ai cittadini facendo pagare gli incivili? Cosa è stato fatto per consentire ai fumatori di gettare i mozziconi e aumentare i cestini in strada?” Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale di Fratelli d’Italia del Lazio.

“E’ chiaro che a Roma servono meno mozzichini, più prevenzione e più multe a chi sporca, perchè educare significa investire sul futuro, mentre un gadget entro breve diventerà un rifiuto da smaltire. Oltretutto i mozzichini soddisfano solo una parte dei requisiti previsti dalla legge 221/2015, che obbliga i comuni ad “installare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei prodotti da fumo”, come d’altronde si usa nelle altre capitali europee. Come detto dall’Ama i mozzichini sarebbero solo un’opera di sensibilizzazione, ma ciò che viene omesso è che questa iniziativa deve procedere pari passo con azioni concrete a tutela dell’ambiente”.

About Samantha Lombardi 4028 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it