5 dicembre 2016

Castelli Romani – SPID, da oggi si può richiedere anche alla posta

 

Da oggi i cittadini potranno richiedere la loro identità digitale SPID direttamente negli uffici postali. Poste Italiane è infatti uno dei tre soggetti, più comunemente denominati ID Provider, accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale a rilasciare identità digitali per accedere ai servizi del Service Provider che aderiranno al Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale.

Sono numerosi gli uffici postali dei Castelli Romani abilitati al servizio. Tra questi, Albano Laziale, Ariccia, Frascati (via Sciadonna), Frascati 1 (via Vittorio Veneto), Genzano (via Fratelli Rosselli), Genzano 1 (via Sardegna), Grottaferrata (via Vecchia di Marino), Marino, Montecompatri, Rocca di Papa, Rocca Priora e i tre uffici postali di Velletri. Nei prossimi mesi tutti gli uffici postali italiani saranno abilitati al servizio e anche i portalettere, grazie alla loro dotazione telematica, saranno in grado di identificare il cliente a domicilio e fornirgli l’identità digitale.

L’identità SPID è costituita da credenziali rilasciate ai cittadini richiedenti che conseguentemente non saranno più costretti a conservare e memorizzare decine di codici e password. Lo SPID, pertanto, rappresenta una autentica semplificazione e un notevole passo in avanti verso un futuro digitale consentendo ai cittadini di utilizzare un unico “codice” identificativo per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione nazionale e locale e per i soggetti privati che in prossimo futuro saranno accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale.

Conseguire lo SPID è semplice, basta infatti collegarsi sul sito di Poste Italiane www.poste.it/SPID e registrarsi a “PosteID abilitato a SPID”.

I clienti di Poste Italiane che già dispongono di strumenti di identificazione come lettore BancoPosta, numero di telefono certificato su carta Postepay o Libretto Smart, App PosteID, possono accedere ad una procedura di registrazione semplificata completamente online così come tutti i cittadini in possesso di Carta Nazionale dei Servizi/Carta d’identità elettronica attiva o Firma Digitale.

Tutti gli altri cittadini che non hanno uno strumento di identificazione online, dovranno invece compilare il form online e successivamente recarsi presso uno degli uffici postali abilitati per ricevere l’autenticazione, portando con sé un documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale.

Poste Italiane ha spinto sulla sicurezza con un ulteriore livello di controllo basato su codici temporanei generati da un’apposita App o inviati di volta in volta via sms, per evitare che qualcuno possa richiedere certificati o inviare certificazioni dopo essersi impossessato dei codici. Il sistema di identificazione digitale di Poste Italiane è gratuito per tutta la durata del contratto (24 mesi), per coloro che aderiranno al servizio entro il 31 dicembre 2016.
Per conoscere tutti gli uffici postali abilitati al servizio di rilascio di identità digitale è possibile consultare il sito www.poste.it, alla sezione “cerca ufficio postale”.

 

About Samantha Lombardi 4011 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it