9 dicembre 2016

Frosinone – Favismo, divieto di coltivazione in via casale Ricci

L’amministrazione comunale ha emesso un’apposita ordinanza relativa alle disposizioni sul favismo ed al divieto di coltivazione in via Casale Ricci. Ciò, a seguito della richiesta, inviata da parte dei genitori di un minore, di provvedimenti a salvaguardia della salute dello stesso, al fine di prevenire lo scatenarsi di crisi emolitiche. “Il Sindaco” si legge nel documento “… ritenuto valido il principio di precauzione, trattandosi di un soggetto minore non in grado di valutare eventuali condizioni di rischio legate alla vicinanza di coltivazioni di fave, e quello secondo cui la libera iniziativa economica e non, dei privati, possa e debba essere ristretta per l’esigenza di tutelare la salute pubblica ancorché di un unico soggetto, costituendo interesse generale da soddisfare … ORDINA … di vietare la semina e la coltivazione di legumi quali fave e piselli, nelle zone ricadenti nel raggio di 300 metri dall’istituto scolastico Bragaglia sito in via Casale Ricci, frequentato dal soggetto indicato nelle premesse; di provvedere, a cura dei coltivatori … alla rimozione e/o distruzione di tutte le coltivazioni di fave e piselli nel (suddetto) ambito territoriale”.

About Samantha Lombardi 4032 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it