3 dicembre 2016

Monterotondo – Terza edizione della“Primavera dello Sport”, dal 3 aprile al 29 maggio giornate di sport integrato

 

Con la bella stagione torna la “Primavera dello Sport”, quest’anno alla sua terza edizione, invito a muoversi, a divertirsi, a sperimentare discipline diverse e ad approfondire temi legati alla salute e alla pratica sportiva. Organizzata dall’Assessorato allo Sport in collaborazione con il CONI regionale, la Federazione Italiana Pentathlon Moderno, lo CSEN RomaCentro sportivo Educativo nazionale, l’Italian Scientific Association Safety & Defibrillation, federazioni sportive, comitati e associazioni sportive nazionali, realtà sportive e associazioni locali, la manifestazione prende il via domenica 3 aprile ed è quest’anno idealmente dedicata alla memoria di Cristiana Corsi, campionessa europea di taekwondo scomparsa nel febbraio scorso, indimenticabile figura di atleta, campionessa ed educatrice che tanto aveva contribuito all’ideazione e all’organizzazione della rassegna e che sarà ricordata, in particolare, in occasione della giornata conclusiva.

Tutti i fine settimana fino al 29 maggio presso il parco Arcobaleno (domenica 10 aprile presso la scuola “Campanari” di via Monte Pollino e sabato 14 maggio a piazza Berlinguer), appuntamento con la multidisciplinarietà e con la pratica sportiva senza barriere: tiro con l’arco e con la pistola, scherma, basket, volley, calcio, football americano, pattinaggio a rotelle, ping pong, taekwondo, judo e brasilian-jujitsu, pentathlon moderno, triathlon, e poi ancora ginnastica dolce, pilates, zumba, postural gym, grapplin, mountain bike, hockey, fino alle prove multiple di fitness, maratonina, agility dog e altro ancora.

Ogni appuntamento è indifferentemente aperto a bambini e ragazzi sia normodotati, sia diversamente abili, che insieme potranno vivere le medesime esperienze sportive e ludiche, coadiuvati da professionisti del settore (tecnici, psicologi, educatori) per agevolare l’accoglienza e l’integrazione di ragazzi con disabilità fisiche come pure intellettive e relazionali.

Novità dell’edizione 2016 della Primavera dello Sport è poi la ginnastica per donne in gravidanza e neomamme, in collaborazione con l’associazione “ASD – Suono del respiro”: ogni lunedì (dal 4 aprile) presso il parco Arcobaleno e ogni giovedì (dal 6 aprile) presso l’ex asilo di via Ricciotti nel centro storico, sedute libere e gratuite per mamme in attesa (dalle 17.30 alle 18.30) e per mamme “con passeggino” (dalle 18.30 alle 19.30).

Tre i momenti formativi e di approfondimento tecnico, tutti presso la sala conferenze della biblioteca comunale “Angelani”: Rianimazione cardiopolmonare e uso del defribillatore”,  per operatori sportivi (11 Maggio, ore 14.00)), in collaborazione con l’Italian Scientific Association Safety & Defibrillation; “La motricità infantile” (19 Maggio, ore 19.30), a cura del medico federale dottor Antonio Gianfelici; “Organizzazione del lavoro dei tecnici e metodologia dell’allenamento”, corso per management dello sport (21 Maggio, ore 9.00), in collaborazione con il CONI regionale.

«La Primavera dello sport – afferma l’assessore Alessia Pieretti – sta diventando ormai un appuntamento consueto, sempre molto partecipato e vivace. Merito di tutte le realtà istituzionali e associative che contribuiscono con passione, professionalità ed entusiasmo alla sua organizzazione, offrendo splendide occasioni di incontro, di divertimento, di socializzazione, promuovendo la pratica sportiva come stile di vita sano e gratificante, come strumento di integrazione sociale capace di annullare ogni barriera. Mi piace sottolineare la novità, assoluta per la nostra zona, della ginnastica per neomamme e mamme in attesa, che tra l’altro consente di riscoprire un luogo storico della città come l’ex asilo di via Ricciotti, gentilmente concesso da don Pedro Barman. La mia soddisfazione è purtroppo velata dal dolore, ancora così fresco, per la scomparsa di Cristiana Corsi, amica, collega e preziosissima collaboratrice nell’ideazione e nella organizzazione della prima edizione della Primavera dello Sport. A lei vogliamo dedicare idealmente questa terza edizione, ricordandola in maniera particolare in occasione della manifestazione conclusiva del 29 maggio».