11 dicembre 2016

Roma – Rampelli, FDI: “Marchini e Bertolaso? Non chiudiamo a nessuno, prima i programmi poi vedremo”

 

Fabio Rampelli, deputato di Fratelli d’Italia, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano ( www.unicusano.it ).

In merito alle dichiarazioni di Guido Bertolaso su una possibile sinergia con Alfio Marchini. “Da 10 giorni –ha affermato Rampelli- abbiamo iniziato la campagna elettorale, ovvero la presentazione delle proposte di miglioramento della città ai cittadini. Finora se n’è parlato molto poco, invece di parlare di formule e alleanze è ora che si inizia a parlare di proposte concrete. Sono poco interessato a commentare le dichiarazioni di chiunque, preferisco spendere la mia parola e quella di Fdi sulle criticità di Roma che vanno affrontate. Quando si parla dello status giuridico particolare di Roma, sento solo gargarismi intellettuali, nessuno passa alle vie di fatto. La capitale ad oggi non può gestirsi i beni monumentali, la sicurezza, le questioni legate ai trasporti, all’urbanistica e al  commercio. Roma dipende sempre da qualcuno, non ha i poteri per accorciare i tempi di risposta ad una domanda che proviene dai cittadini. Bisogna iniziare a parlare delle cose da fare, di soluzioni ai problemi. Magicamente emergeranno convergenze e divergenze. La nostra politica del territorio non credo possa essere simile a quella di altri. Noi sui nostri programmi vogliamo ragionare con chiunque, non abbiamo porte chiuse nei confronti di nessuno, ci auguriamo prevalga il buon senso nel centrodestra. Se a Roma c’è un centrodestra in frantumi, difficilmente sarà un centrodestra credibile quando lancerà la sua sfida a Renzi. Spero che con Berlusconi nei prossimi giorni possiamo trovare un luogo dove confrontarci per rimettere in sesto il centrodestra”. 

Sul sondaggio di Huffington post che vede Giachetti primo. “Non me la prendo con Huffinghton Post che è autorevole e fa un lavoro egregio –ha affermato Rampelli-, però noi abbiamo dei sondaggi diversi, che vedono una prevalenza di Raggi sul Pd, staccato di 3 punti e la Meloni è al di sopra del 20%, nonostante gli altri concorrenti nell’area del centrodestra. Siamo partiti per ultimi quindi possiamo recuperare di più rispetto agli altri. Riteniamo il nostro sondaggio più attendibile di altri. Noi vorremmo evitare che l’Italia finisca nel declino attraverso il prolungamento di questa esperienza lunga che dura da Monti e che non ha portato grandi benefici all’Italia”.

Fonte: Radio Cusano Campus

About Emanuele Bompadre 8294 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.