6 dicembre 2016

Bianconi shock: “I vegani sono malati, bisogna parlare della vegania come malattia”

 

Maurizio Bianconi, deputato di Conservatori e Riformisti, è intervenuto questa mattina su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano (www.unicusano.it) , nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Bianconi ha commentato la querelle tra Cruciani e i vegani: “Ho visto che i vegani ce l’hanno con Cruciani. Ora, lui ha gonfiato un po’ i coglioni, ieri ho sentito La Zanzara, tutto il tempo a parlare dei vegani, che palle. Lui è per mangiare i polli, i conigli, come me. Ma poi chiama anche chi odia i cani e questo non va bene. Le bestie stiano al posto delle bestie e i cristiani al posto dei cristiani, questo non vuol dire che bisogna odiar le bestie. Tra estremisti non ci si capisce in queste cose”.

Secondo Bianconi, però, i vegani sono malati: “I vegani per me sono degli ammalati. Ci sono quelli anoressici, quelli bulimici, poi ci sono i vegani. Esiste la vegania, è una malattia. I vegani sicuramente sono malati e se si arrabbiano non me ne importa niente. Uno che dice che della pecora non si può bere il latte, che dalle pecore non si può cavare la lana, significa che è malato. Condanna alla estinzioni le pecore, se non servono a un cazzo che esistono a fare? Come la gallina, la ricordate la canzone di Cochi e Renato? Non è un animale intelligente, si capisce da come guarda la gente. Se avessi un nipotino vegano? Piglierei a calci nel sedere il suo babbo e la sua mamma, lo porterei dal dottore subito. La vegania è una malattia”.

AUDIO http://www.radiocusanocampus.it/podcast/?prog=1517&dl=7539

Fonte: Radio Cusano Campus