7 dicembre 2016

V° Municipio – La cultura è di casa: al via la III edizione di Amarte

Il 30 aprile si apre la III edizione di Amarte, un progetto  artistico culturale che ha come ambizioso obiettivo il definire nuovi strumenti per interpretare la realtà odierna e guardare il mondo con occhi diversi.  Una sfida forte, che si articola in diversi momenti, che meritano di essere evidenziati.

Mercoledì 30 alle ore 18:00 ci sarà l’inaugurazione della mostra con l’intervento del presidente del Municipio Roma V, Giammarco Palmieri e degli artisti in esposizione.

Giovedì 31 marzo, si terrà il convegno “La città del Futuro, il Futuro della città” che è qualcosa di più e di diverso della raccolta di buone intenzioni o di ipotesi futuribili.

Venerdì 1 aprile, dopo aver esplorato l’immaginario cinematografico, sarà il turno del convegno su “Arte, artigianato e microimpresa”. Nella realtà, in un società post industriale, la creatività si sta coniugando con il business, esplorando anche nuove forme artistiche, materiali e immateriali, secondo una visione che risale al Futurismo di Depero.

Sabato 2 Aprile, con il Convegno “Forza del Linguaggio, identità della Città” si giunge al climax di AmArte: linguaggio che non è solo parola, racchiusa nei romanzi presentati durante l’evento, sgorgata nell’esperienze di teatro di Claudia Caoduro o nei laboratorio di poesia di Tiziana Mezzetti. E’ musica, come quella del maestro Marco Abbondanzieri e danza, come ne Le danze di Piazza Vittorio.

Domenica 3 Aprile, con il Tolkien Day, organizzato dall’Associazione Italiana Studi Tolkieniani, il cerchio si chiude, con il guardarsi allo specchio, riflettendo sulle nostre radici.

About Emanuele Bompadre 8259 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.