5 dicembre 2016

Roma – Prevenzione antiterrorismo con attività di polizia “porta a porta”

Vasta operazione di polizia disposta con ordinanza di servizio del Questore di Roma allo scopo di incrementare al massimo la penetrazione conoscitiva sul territorio e conseguentemente allargare la prevenzione.

La scelta strategica del Questore D’Angelo è quella di affiancare, all’attività di intelligence, i metodi tradizionali della polizia cosiddetta “porta a porta”.

Sono stati controllati, solo nell’ultimo mese, 7 stabili abusivamente occupati, identificate oltre 3mila persone, bonificati e sgomberati 14 insediamenti su terreni abusivamente invasi.

Nel piano operativo messo a punto dalla Questura non ci sono zone della Capitale non interessate dalle attività di controllo ad iniziare dalle periferie.

In atto forme di partenariato in materia di sicurezza con ATAC, con cui sono state condivise procedure di prevenzione sugli autobus anche con l’utilizzo di tecnologie che recentemente hanno portato all’identificazione nell’area di Tor bella Monaca di una banda di minori in azione sui bus anche in tarda sera.

Le immagini rese disponibili dall’azienda sull’intera rete rappresentano un ulteriore importante tassello del sistema di prevenzione a tutto tondo.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.