10 dicembre 2016

Bruxelles, Berlusconi: “In Europa mancano leader all’altezza, servono interventi diretti in medioriente”

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ecg Regione”, condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

In merito agli attacchi di Bruxelles. “C’è da essere molto addolorati e preoccupati –ha affermato Berlusconi-. Non vediamo tra i politici europei dei leader all’altezza di gestire questa situazione, cioè capaci di visione e coraggio, che sono doti essenziali per sconfiggere un male assoluto come l’Isis. Servono interventi diretti in Medio oriente, di cui però non sento parlare. I leader europei durante e dopo la seconda guerra mondiale questo coraggio l’avevano e hanno dato vita all’Europa dei loro sogni. Invece questa Europa è caduta in mano a piccoli politicanti ed è diventato un agglomerato burocratico, incapace perfino di difendere se stessa”. 

La politica estera dell’Italia. “L’Italia oggi non tocca palla in politica estera –ha sentenziato Berlusconi-. Con i nostri governi l’Italia era ascoltata e apprezzata, l’attuale esecutivo invece si è fatto sfuggire anche l’opportunità della presidenza del semestre europeo. Non sono riusciti a portare a casa nessun risultato, un disastro”.

AUDIO http://www.radiocusanocampus.it/podcast/?prog=1517&dl=7440

Fonte: Radio Cusano Campus