4 dicembre 2016

Anagni – Prima categoria, girone I Casalvieri vs asd Città di Anagni

La società Città di Anagni desidera esprimere vicinanza ai calciatori Prospitti e De Luca, rimasti storditi dallo scoppio di un petardo, in occasione dei festeggiamenti avvenuti per il gol del vantaggio di Giuseppe Pisa ed ai quali augura una pronta guarigione. Con la stessa convinzione, condanna qualsiasi episodio legato alla violenza, che vada a lenire il giusto spirito di aggregazione che trasmette lo sport. Tramite un nostro dirigente, la società ha provveduto, anche nella giornata odierna, a sincerarsi sulle reali condizioni dei due ragazzi, i quali, fortunatamente non hanno riportato nessuna conseguenza e di questo siamo più sollevati. Per completezza di informazione, va specificato che lo scoppio è avvenuto in occasione del secondo gol dell’Anagni ed è bene chiarire che il petardo è stato acceso esclusivamente per festeggiare la rete anagnina e non per creare volontario disagio. Il petardo è stato acceso e fatto scoppiare nei pressi della tribuna ospite e giammai sul rettangolo di gioco, come qualche articolo di giornale maldestramente possa far intendere. L’intenzione chiaramente, non era quella di arrecare danno ad alcuno!

L’arbitro, Sig. Capone di Cassino, non è riuscito a far riprendere la gara a causa della manifesta volontà dei calciatori e dei dirigenti del Casalvieri, i quali non intendevano proseguire l’incontro, adducendo preoccupazione di poca sicurezza.

Non si vuole entrare in merito della decisione assunta dal Casalvieri di abbandonare il campo, ma pensiamo che lo sport debba sempre trionfare in queste occasioni. Non vorremmo che ci fosse stata in qualche misura della malizia nell’abbandonare il terreno di gioco, proprio quando l’Anagni è passato in vantaggio.

La società, i calciatori e lo staff tecnico, esprimono dispiacere per questo increscioso episodio che sposta l’obiettivo su altre situazioni diverse da quelle calcistiche, in considerazione anche della bella gara a cui il pubblico stava assistendo.

L’asd Città di Anagni  con grande sacrifici ed enormi sforzi, sta cercando di riportare il calcio in categorie che più corrispondono al blasone della città  e tali episodi non vorremmo macchiassero quanto di buono stanno facendo sul campo i nostri ragazzi.

Nel frattempo, restiamo fiduciosi delle decisioni che prenderanno gli organi competenti in merito alla sospensione della gara,che ci vedeva in vantaggio di due reti a una.

About Samantha Lombardi 4007 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it